Redazione

Redazione

Website URL:

Auto si ribalta dopo l'impatto, ferito il conducente

Una Fiat Punto è un'Audi si sono scontrate in un incidente stradale avvenuto poco prima delle 19,20 di ieri sulla Sp 68, tra Cutro (Kr) e Steccato di Cutro. 

In seguito all'impatto la Fiat Punto è finita fuori strada, ribaltandosi. 

Nello scontro sono rimasti feriti sia il conducente dell'utilitaria che il nucleo familiare a bordo dell'Audi. 

Per tutti si è reso necessario l'intervento del 118 e il trasferimento in ospedale. 

L'area del sinistro è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco, mentre i carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso. 

Incendio di macchia mediterranea danneggia auto e case

Un incendio di arbusti e macchia mediterranea divampato nel primo pomeriggio di ieri in località Scarazze, a Cutro (Kr) ha coinvolto auto, alcune abitazioni e un'azienda. 

Le fiamme alimentate dal forte vento si sono propagare rapidamente, fino a raggiungere una zona residenziale. 

Ad evitare che la situazione precipitasse ulteriormente, sono stati i vigili del fuoco e un aereo antincendio. 

Rogo nella notte, danneggiate 4 automobili. Non si esclude l'ipotesi del dolo

Momenti di panico la notte scorsa in via Massara a Catanzaro, dove sono andate in fumo ben quattro automobili. 

Le fiamme, divampate poco dopo l'una, hanno interessato un'Alfa Romeo Mito, una Lancia Y, una Hyundai Santafè e una Volkswagen Lupo. 

Le vetture erano parcheggiate sul suolo pubblico, quando, per cause in corso d'accertamento, è divampato l'incendio. 

Il rogo, che ha provocato apprensione tra i residenti, è stato domato dai vigili del fuoco. 

Dai primi accertamenti non si esclude l'ipotesi del dolo. 

Immigrazione clandestina, due presunti scafisti fermati in Calabria

Si è conclusa con il fermo d’indiziato di delitto nei confronti di due presunti scafisti di nazionalità turca, A.H. e M.A., di 37 e 36  anni, l’attività investigativa avviata dal personale della Squadra mobile di Crotone, in seguito allo sbarco di 82 immigrati avvenuto nella città pitagorica il 20 giugno scorso.

Sin dal primo momento, l’attenzione degli investigatori si è concentrata sugli unici due  cittadini turchi  presenti nel gruppo, nei confronti dei quali sono stati effettuati controlli che hanno interessato anche i loro cellulari. Decisive, poi, sono state le testimonianze raccolte dagli altri stranieri.

Al termine delle indagini, i due presunti scafisti sono stati sottoposti a fermo di polizia, con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Una volta espletate le formalità di rito, gli indagati sono stati trasferiti nel casa circondariale di Crotone.

Subscribe to this RSS feed