Ancora sangue sulle strade calabresi, due morti e un ferito grave sulla Ss 106

Si allunga la scia di sangue sulla Ss 106 "Jonica", dove questa mattina due persone sono decedute e un'altra è rimasta gravemente ferita, in un incidente avvenuto nel territorio comunale di Villapiana, in provincia di Cosenza.

A cause del sinistro, che ha coinvolto un mezzo pesante e tre autovetture, il traffico è stato deviato sulla viabilità locale.

Sul posto sono intervenuti: personale Anas, sanitari del 118 e forze dell'ordine.

Quello di oggi è il secondo incidente grave verificatosi sulla Ss 106 nel volgere di poco più di 24 ore. Nella giornata di ieri, infatti, altri due automobilisti avevano perso la vita tra Torre Melissa e Cirò Marina, nel Crotonese.

Abbattimenti non consentiti, denunciati due cacciatori

Due cacciatori, uno di Cassano Allo Ionio e uno di Villapiana, sono stati denunciati dai Carabinieri forestale di Corigliano  (Cs) per violazioni alla normativa sulla caccia. Il primo è stato fermato in un uliveto in località “Mezzano”, nel comune di Villapiana, dove aveva da poco abbattuto una tortora dal collare, specie protetta ai sensi della convenzione di Berna.

Il secondo, invece, è stato sorpreso in località “Caccianova” di Cassano Jonio, dove aveva abbattuto alcuni merli, ovvero una specie non cacciabile in questo periodo dell’anno.

Dopo aver proceduto  con le denuncie, i  militari  hanno sequestrato le munizioni e le armi di entrambi i cacciatori.

  • Published in Cronaca

Marijuana nascosta nelle mutande, due giovani in manette

Villapiana - I Carabinieri della Stazione di Villapiana (Cs) hanno arrestato due persone accusate di detenzione di sostanza stupefacente.

Nello specifico i militari hanno sottoposto a controllo due ragazzi, un 23enne marocchino ed un 19enne italiano, che si trovavano a bordo di un’auto parcheggiata.

Avvertito odore di droga, gli uomini dell’Arma hanno deciso di effettuare una perquisizione, rinvenendo nel giubbino del 23enne due involucri con all’interno marijuana e nel portafogli una cospicua somma di denaro, di cui non è stata giustificata la provenienza.

La perquisizione è proseguita in caserma dove, negli indumenti intimi del 19enne, sono stati trovati altri due involucri di marijuana.

Per entrambi i giovani sono, quindi, scattati gli arresti per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Bovini tenuti in condizioni non idonee, allevatore denunciato a Cerchiara di Calabria

Cerchiara di Calabria - Animali tenuti in condizioni non idonee.

Per tale motivo, un allevatore è stato denunciato dai Carabinieri Forestale durante un controllo in un’azienda zootecnica, in località “Piana” di Cerchiara di Calabria (Cs).

Nel corso dell’ispezione, cui hanno partecipato anche dipendenti del servizio veterinario dell’Asp Distretto Ionio, sono state riscontrate diverse violazioni di legge.

In particolare, gli animali che erano custoditi sia a Cerchiara che in un terreno di Villapiana, vivevano in uno spazio di dimensioni insufficienti e su un suolo sul quale erano presenti cumuli di rifiuti promiscui.

Infine, 18 bovini erano sprovvisti di marchio auricolare. Pertanto, per le violazioni accertate in merito alla normativa zootecnica, l’uomo è stato denunciato e sanzionato. Gli animali, invece, sono stati sequestrati.

  • Published in Cronaca

Sorpreso a rubare arance, 26enne finisce in manette

I carabinieri della Stazione di Villapiana (Cs) hanno arrestato M.B., 26 anni, di Corigliano Calabro con l'accusa di furto aggravato.

In particolare, in seguito ad una segnalazione, i militari sono intervenuti in contrada Torre di Fergie, a Villapiana Lido, dove era stato sorpreso un giovane intento a rubare  agrumi.

Giunti sul posto, gli uomini dell'Arma hanno trovato il presunto ladro con un quintale e mezzo di arance appena raccolte.

Per il 26enne è quindi scattato l'arresto con l'accusa di furto aggravato.

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato posto ai domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

 

  • Published in Cronaca

Eroina nascosta tra i vestiti, manette per una 47enne

I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro (Kr) hanno tratto in arresto una 47enne, V.M., di Cassano all’Ionio, ma residente a Villapiana, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, durante una perquisizione a casa della donna, i militari della locale Stazione hanno rinvenuto in un ripostiglio, nascosti tra i vestiti: un vasetto di vetro con all’interno cinque grammi d'eroina purissima e due bilancini di precisione.

Dopo aver sequestrato quanto rinvenuto, gli uomini dell'Arma hanno arrestato la 47enne, con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. 

  • Published in Cronaca

Violano le norme anti contagio per andare in bicicletta o al mare, sanzionati

Cinque persone sono state sanzionate dai carabinieri forestale della Stazione di  Corigliano (Cs), per violazione delle misure anticontagio.

In particolare, tre sanzioni sono state elevate a Cassano Jonio, dove altrettante persone sono state trovate per strada senza giustificato motivo.

In un caso, un uomo è stato sorpreso lontano da casa, mentre faceva un giro in bicicletta.

Altre due persone, invece, sono state sanzionate dopo essere state trovate  in spiaggia, a Villapiana.

  • Published in Cronaca

Violano le norme anti contagio, denunciati

Sei persone sono state denunciate dai carabinieri forestale per violazione delle disposizioni del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri per il contenimento del coronavirus.

 In particolare, quattro persone sono state denunciate dai militari della Stazione di Corigliano a Villapiana Lido.

 Tre di queste, due uomini e una donna, sono stati sorpresi sul lungomare privi di autocertificazione.

Una quarta persona è stata trovata, invece, mentre era intenta a scattare fotografie.

 I carabinieri forestale della Stazione di Acri hanno inoltre denunciato due persone del luogo fermate in località “Croce di Baffi”.

I due, oltre a circolare senza reali esigenze o situazioni di necessità, hanno falsamente dichiarato ai militari di non essere sottoposti a misura di quarantena.

  • Published in Cronaca
Subscribe to this RSS feed