Il duo Equinox in concerto a Filadelfia

Domenica prossima (15 maggio) avrà luogo alle ore 18,30 presso l’auditorium comunale di Filadelfia (Vv), il secondo appuntamento del Filagramma music festival 2022, promosso da Ama Calabria e dall’associazione culturale Musicale Filagramma di Filadelfia, con la collaborazione della locale amministrazione comunale.

Protagonista della serata il duo Equinox, composto dal clarinettista Giovanni Lanzini e dal chitarrista Fabio Montomoli.

Diplomatosi giovanissimo presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze, Giovanni Lanzini si è in seguito perfezionato con illustri clarinettisti quali Karl Leister (Orchestra Filarmonica di Berlino), Primo Borali (Orchestra RAI di Milano) e Vincenzo Mariozzi (Accademia di Santa Cecilia di Roma). Fabio Montomoli si diploma in Chitarra Classica con il massimo dei voti presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma con il M° Carlo Carfagna e successivamente frequenta il corso stabile al Mozarteum di Salisburgo con i maestri Eliot Fisk e Joaquin Clerch-Diaz. Da vari anni il duo svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose Associazioni musicali sia in Italia che in molti paesi del mondo (Francia, Germania, Svizzera, Austria, Croazia, Svezia, Romania, Africa, Stati Uniti, Libano, Grecia, Spagna, Repubblica Ceca, Russia, Malta, Giappone) che gli ha procurato molti consensi e critiche lusinghiere. Giovanni Lanzini e Fabio Montomoli hanno effettuato varie registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI1, RAI2, RAI3, Radio Vaticana, Radiotelevisione Croata, ecc. ed hanno al loro attivo l’incisione di numerose incisioni discografiche di musica classica e contemporanea per le etichette EMI Classic, Bongiovanni, Miki-Mako, Agenzia Spaziale Italiana, Iktius, Avvenimenti, San Paolo Audiovisivi, EMA Records, SaM e M.A.P. Da sempre attento all’evoluzione del clarinetto e della chitarra nell’ambito della musica da camera, il duo ha sviluppato un ampio repertorio che spazia dalla “hausmusik” ottocentesca fino ai compositori più importanti della musica italiana e latino-americana, ai quali sono stati dedicati i CD “Cançao do Amor” (2009) e “Ciao, Italia!” (2013) per l’etichetta Sam.  Anche nel repertorio contemporaneo il duo è spesso dedicatario di interessanti composizioni da parte di importanti autori italiani e stranieri alle quali verrà dedicato il prossimo disco del gruppo.

Di particolare interesse il programma intitolato Viaggio in Italia un omaggio alla musica e alla tradizione italiana nel corso del quale saranno eseguite la Sonata concertata in La magg. op. 61 di Niccolò Paganini cui seguirà un omaggio alla canzone napoletana che prevede l’interpretazione di straordinarie melodie tra cui Fenesta che lucive, O paese d''o sole, Core ’ngrato, Funiculì Funiculà. Il concerto si concluderà con una carrellata di grande arie di Giacomo Puccini.

Ulteriori informazioni al link https://www.amaeventi.org/evento/duo-equinox/

  • Published in Cultura

Open day Calabria, lo sport protagonista a Filadelfia,

Il Centro sportivo regionale ‘Libertas’ guidato da Santo Mineo, con la collaborazione del vice direttore della Scuola regionale dello sport ‘Libertas’ e referente nazionale Half moon, Fabio Salvatore Bava e dell'istruttore dell'Asd Filadelfia, Emanuele Bartucca, hanno organizzato, nei giorni scorsi, l’Open day Calabria, ovvero una manifestazione che s’inserisce nel progetto regionale "Gioca allo sport - Cambia il mondo", finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri.

L’iniziativa, cui hanno preso parte oltre 60 ragazzi impegnati in diverse categorie calcistiche, si è svolta presso il campo sportivo di Filadelfia, grazie anche alla disponibilità del Comune.

Seguiranno altre 2 manifestazioni, dedicate rispettivamente all'atletica leggera e alla psicomotricità (per i più piccoli) e alla nuova disciplina sportiva Half moon che, proprio qualche giorno fa, è stata protagonista di una giornata promossa dal Centro sportivo regionale ‘Libertas’, cui hanno partecipato numerosi ragazzi.

Uomo scomparso nel Vibonese, attivato il Piano provinciale di ricerca

 Non si hanno notizie da alcune ore, di un 58enne residente a Filadelfia, nel Vibonese. A denunciare la scomparsa dell’uomo – che si chiama Elhadji Sylla – sono stati i familiari.

La prefettura di Vibo Valentia ha attivato il Piano provinciale persone scomparse.

  • Published in Cronaca

Marijuana pronta per essere spacciata e oltre 5 mila euro nascosti in campagna, un arresto nel Vibonese

Nell’ambito di una serie di controlli antidroga predisposti su tutto il territorio vibonese, con il coordinatmento del Comando provinciale dei Carabinieri di Vibo Valentia, i militari della Stazione di Filadelfia, coadiuvati dai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile, del nucleo Cinofili e dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato Gianfranco Mancari, 36 anni, di Filadelfia.

Nel corso di una perquisizione all’interno di un fondo agricolo in uso all’indagato, i Carabinieri hanno infatti scoperto 75 piante di marijuana, quasi 400 grammi della stessa sostanza già essiccata e oltre 5 mila euro in contanti.

Espletate le formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Lamezia, competente per territorio, Mancari è stato tratto in arresto e trasferito nella casa circondariale di Catanzaro.

Lavoro nero, due ditte sospese nel Vibonese

Prosegue l’attività di contrasto al lavoro nero da parte dei carabinieri di Vibo Valentia.
 
Nell’ambito di una serie di attività disposte dal Comando provinciale, in collaborazione con i reparti specializzati dell’Arma, sono state elevate sanzioni per circa 20mila euro e sospese due imprese edili.
 
I provvedimenti sono stati adottati nei confronti di due ditte impegnate in lavori di ampliamento di un centro vendita ortofrutticolo nei pressi dello svincolo autostradale di Pizzo, a conclusione di una serie di ispezioni eseguite dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro con la collaborazione dei militari della Stazione di Filadelfia.
 
Nell'area del cantiere sono stati individuati 4 lavoratori in “nero”.
  • Published in Cronaca

Operazione "Imponimento": maxi blitz contro la 'ndrangheta, 158 indagati

Ha preso il via all’alba di oggi l’operazione “Imponimento” con la quale i finanzieri del Comando provinciale di Catanzaro e del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata di Roma, con il supporto dei Reparti del Comando regionale Calabria, in simultanea con la polizia federale di Berna (Svizzera), hanno dato esecuzione al fermo d’indiziato di delitto nei confronti di numerosi indagati per i reati di associazione di tipo ‘ndranghetistico, associazione finalizzata alla produzione ed al traffico di sostanze stupefacenti e altri numerosi delitti.

Il blitz, coordinato e diretto dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro e dalla magistratura elvetica, ha coinvolto presunti esponenti di affermate famiglie della criminalità organizzata calabrese, in particolare della cosca Anello-Fruci, radicata a Filadelfia e nei comuni limitrofi, con interessi nel territorio che collega Lamezia Terme alla provincia di Vibo Valentia.

Durante l’operazione, che ha coinvolto 158 indagati, sono state arrestate, in contemporanea, in Italia e in Svizzera, 75 persone, accusate, a vario titolo, di gravi delitti, fra i quali, associazione mafiosa, associazione dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, riciclaggio, fittizia intestazione di beni, corruzione ed altri reati, tutti aggravati dalle modalità mafiose.

I finanzieri hanno, inoltre, eseguito il sequestrato di beni immobili, aziende, società, beni mobili registrati, rapporti bancari, riconducibili ai principali indagati, per un valore stimato in oltre 169 milioni di euro.

Le indagini condotte dagli investigatori del Nucleo di polizia economico-finanziaria/Gico di Catanzaro e dallo Scico di Roma, hanno consentito di ricostruire in capo agli indagati un notevole complesso patrimoniale, costituito da 124 terreni, 116 fabbricati, 26 società, 19 ditte individuali, 84 automezzi, 2 moto e diversi rapporti bancari e finanziari, detenuto sia direttamente che attraverso prestanome, il cui valore è risultato sproporzionato rispetto alle capacità economico-reddituali dei rispettivi titolari.

Tra i beni sequestrati anche tre noti villaggi turistici, tra i più grandi della Calabria, ubicati nelle zone di Parghelia (Vv), Pizzo Calabro (Vv) e Curinga (Cz).

L’operazione è il frutto di anni di intenso lavoro investigativo svolto nell’ambito di una Squadra Investigativa Comune (Joint Investigation Team) costituita presso Eurojust tra magistratura e forze di polizia italiane e svizzere.

Lieve scossa di terremoto nel Vibonese

Un terremoto di magnitudo 2.7 è stato registrato alle 12.58 di oggi, a Filadelfia, nel Vibonese.

I sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato l’ipocentro ad una profondità di 11 chilometri.

La scossa, ancorché avvertita dalla popolazione, non ha provocato danni.

  • Published in Cronaca

Coronavirus, Filadelfia Rinasce invita "la cittadinanza a continuare ad osservare le regole"

"In questo momento particolarmente difficile che la cittadinanza tutta sta affrontando, in quanto consiglieri di opposizione, ci sentiamo in dovere di esprimere la nostra vicinanza alla comunità tutta! Condividiamo appieno l'azione messa in campo dal Sindaco, azione che abbiamo avuto la possibilità di concordare in presenza delle Forze dell'ordine, in presenza di personale medico competente, che ha saputo dare le giuste indicazioni per redigere un piano efficace, che potesse prevenire la diffusione del virus nel nostro paese. Cogliamo l'occasione per ringraziare doverosamente gli agenti della Polizia Locale che, anche se in numero esiguo, stanno dando un contributo fondamentale nel vigilare che le regole necessarie per preservare la salute di ognuno di noi vengano rispettate, ci teniamo a ringraziare l'Arma dei Carabinieri, in particolare il Comandante dei Carabinieri che, nella nostra cittadina sta effettuando un ottimo lavoro di controllo capillare sull'intero territorio. Crediamo che il loro lavoro sia vitale in questo momento per ognuno di noi e invitiamo tutta la cittadinanza a continuare ad osservare le regole che ci sono state impartite, in maniera rigorosa. Un grazie a tutte le attività commerciali, sia quelle chiuse dalle disposizioni ministeriali, sia a quelle aperte che continuano ad esercitare e che, con rigore, fanno rispettare le disposizioni suggerite. È un momento assai duro e complicato per ognuno di noi, ma dobbiamo essere fiduciosi e sperare che il nostro agire responsabile possa arginare l'epidemia e restituirci la normalità".

Gruppo Consiliare "Filadelfia Rinasce"

Subscribe to this RSS feed