Donna sequestrata nel Vibonese, arrestati tre fratelli

È scattata alle prime luci dell’alba di oggi, l’operazione con la quale i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia hanno eseguIto tre provvedimenti di custodia cautelare in carcere, a Vibo e Bologna.

Destinatari della misura sarebbero tre fratelli vibobesi, di età compresa tra i 35 ed i 47 anni, ritenuti responsabili del sequestro di persona con lesioni subite da una 40enne di Rombiolo, che lo scorso 22 settembre si era presentata presso l'ospedale di Vibo Valentia con ferite e contusioni su tutto il corpo.

Ai carabinieri, avvertiti dai sanitari del 118, la donna aveva raccontato di essere stata picchiata e rinchiusa in un furgone.

Le accuse mosse, a vario titolo, ai tre arrestati sono: sequestro di persona, lesioni e detenzione illegale di un’arma da fuoco. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.