Reggio C., Ferrara (M5s): "I fondi europei destinati al servizio di car sharing rischiano di essere revocati"

«I fondi europei destinati alla Città Metropolitana di Reggio Calabria per il servizio di car sharing rischiano di essere revocati».

Lo afferma l’eurodeputata Laura Ferrara che sulla questione aveva interrogato la Commissione europea.

«Il progetto – spiega la Ferrara riferendosi a quanto contenuto nella risposta della Commissione - si chiama "C'entro con Car sharing e Car pooling" ed è stato incluso nel programma Calabria del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2007-2013 con l'obiettivo di rafforzare la mobilità sostenibile. La sua attuazione ha generato un pagamento pari ad oltre 200mila euro, come certificato nella domanda di pagamento finale dalle autorità responsabili del programma. Ad oggi però il servizio effettivo non è mai partito e le 20 automobili già acquistate, di cui 3 elettriche giacciono in un parcheggio inutilizzate».

«Quello appena descritto potrebbe essere l’ennesimo caso di fondi comunitari mal gestiti da una pubblica amministrazione calabrese. Si parte con le migliori intenzioni, un servizio di spostamento innovativo e sostenibile di persone, e si finisce con il completo fallimento, per incompetenza, scelleratezza o totale indifferenza nei confronti del denaro pubblico. Emblematico è quanto scrive la Commissione nella risposta alla mia interrogazione, ovvero che ad oggi l'Autorità di gestione non è stata in grado di confermare che il progetto sia operativo e a disposizione dei cittadini. Se la piena funzionalità non venisse confermata - conclude l’eurodeputata del M5s riportando le informazioni fornitele da Bruxelles - la Commissione potrebbe disimpegnare gli importi corrispondenti o, addirittura, recuperare le somme già versate».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.