Sorpresi a tagliare legna in un terreno privato, padre e figlio arrestati nel Vibonese

Sono stati arrestati perché sorpresi a tagliare un albero d'acacia, da poco abbattuto, in un terreno privato ubicato nella frazione "Caroniti" di Joppolo, nel Vibonese.  

A finire in manette sono stati: Pasquale e Gennaro Mazzitelli, rispettivamente, padre e figlio, di 61 e 23 anni.

 In particolare, durante un normale servizio di controllo del territorio, i militari della locale Stazione hanno notato i due mentre erano intenti a sezionare un albero.

Durante la perquisizione dell’auto di loro proprietà, gli uomini dell'Arma hanno trovato, inoltre, un paio di quintali di legna.

I due, pertanto, sono stati tratti in arresto in flagranza, per il reato di furto aggravato in concorso e su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati posti ai domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.