Controlli a Soriano: alimenti in cattivo stato di conservazione, chiuso un ristorante

I carabinieri della locale Stazione, del Nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Catanzaro e del Nucleo ispettorato del lavoro (Nil) di Vibo Valentia, hanno deferito alla Procura della Repubblica G.M.C., originaria di Soriano Calabro, 61enne, proprietaria di un’attività di ristorazione, responsabile di cattiva conservazione delle derrate alimentari.

Contestualmente, durante il controllo, i militari hanno trovato nel ristorante un dipendente senza contratto.

Oltre a sospendere l'attività, gli uomini dell'Arma hanno elevato sanzioni fino 11 mila euro, sequestrando nel contempo circa 50 chili di carne e pesce in cattivo stato di conservazione.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.