Aeroporto di Crotone, pronto il decreto per l'affidamento a Sacal. La soddisfazione di Barbuto (M5s)

Riceviamo e pubblichiamo 

"Se lo diciamo lo facciamo. E non è uno slogan, ma una constatazione. Il decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con quale si intende affidare per i prossimi trent’anni alla Sacal l’aeroporto Pitagora, è un ennesimo segno di come il governo del cambiamento presti attenzione a Crotone e ai suoi cittadini. Ci sono ancora dei passaggi da espletare, ma il testo del decreto di affidamento è pronto ed è stato controfirmato dal ministro dell’Economia, Giovanni Tria. Il decreto interministeriale, quindi, debitamente bollinato dalla Ragioneria generale dello Stato verrà mandato in registrazione per essere esecutivo a tutti gli effetti. È un passo fondamentale che garantirà stabilità e futuro allo scalo e ai cittadini che aspettavano da tempo risposte all’isolamento nel quale è stata costretta dai governi precedenti e dalla malapolitica. Nei mesi scorsi, infatti, l’Enac aveva ulteriormente precisato come la società Sacal, vincitrice della gara per la gestione dello scalo, era stata autorizzata all’anticipata occupazione e gestione dello stesso proprio in attesa dell'emissione del Decreto per la gestione completa. Ora lo scenario è cambiato e la Sacal è definitivamente tenuta a garantire, assicurare e tutelare il diritto alla mobilità dei cittadini con l’obiettivo di ripristinare, nel più breve tempo possibile, la completa operatività dell’Aeroporto di Crotone, che per lungo, troppo, tempo è stato mortificato come tutti i cittadini della fascia jonica. Il decreto interministeriale segue lo stanziamento in legge di bilancio di nove milioni in favore dell’aeroporto per garantire la continuità territoriale. Vi sono tutti i presupposti per far ripartire il nostro scalo. Auspichiamo che tutti gli enti interessati facciano la loro parte, ma dobbiamo registrare che, ad oggi, non risulta ancora depositata presso il Ministero la richiesta della Regione mirata ad ottenere la delega per indire la conferenza dei servizi nella quale verranno determinate le caratteristiche degli oneri di servizio pubblico da imporre, conferenza prodromica ai bandi che verranno espletati per garantire i voli da e per Crotone. Non vorremmo che tutti i nostri sforzi, mirati a concretizzare il pieno diritto alla mobilità dei cittadini vengano frustrati da queste inspiegabili omissioni e/o ritardi e per tale motivo sorveglieremo attentamente anche questo aspetto".

Elisabetta Barbuto – Deputata del M5s

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.