Bombe carta e cartucce con benzina, tre denunce nel Vibonese

Nella serata di ieri, a Briatico, i carabinieri del Norm della Compagnia di Vibo Valentia e della locale Stazione, coadiuvati dal Nucleo cinofili del 14°Btg Calabria e dal Nucleo artificieri di Catanzaro hanno effettuato una massiccia attività di controllo di armi ed esplosivi.

Durante le operazioni, in due appartamenti di proprietà di 2 fratelli, i militari hanno rinvenuto 22 ordigni artigianali, fatti brillare dopo il sequestro.

Ai due fratelli A.V. ed A.A., rispettivamente di 59 e 46 anni, sono stati contestati i reati di produzione e detenzione illegale di artifizi pirotecnici.

Grazie all’aiuto dei cani molecolari, gli uomini dell'Arma hanno rinvenuto e sequestrato anche una bottiglia di benzina, con 2 cartucce di fucile calibro 12.

La scoperta è stata fatta in un capanno per il rimessaggio delle reti di un marittimo del posto, P.P. di 61 anni.

L'uomo è stato denunciato con l'accusa di detenzione illegale di munizioni.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.