Vibo, Luciano presenta la sua proposta per la città

Domani, giovedì, 7 marzo, alle ore 11,00 nella sala moquette del 501 hotel, Stefano Luciano, leader di “Vibo Unica”, nel corso di una conferenza stampa presenterà il progetto legato alla sua candidatura a sindaco della città di Vibo Valentia.

“L’appello lanciato alla città, sabato scorso, al 501, in occasione dell’evento su “Prove di dialogo per la Vibo del futuro”, e le intervenute e significative adesioni che si sono aggiunte alla iniziativa da tempo in cantiere, attorno al contenuto del dibattito che ha fatto seguito, ed espresse da parte di un gruppo considerevole di cittadini appartenenti alle più disparate articolazioni della vita pubblica e privata, mi permettono oggi – spiega Stefano Luciano alla vigilia della sua conferenza stampa - di incontrare i rappresentanti dell’informazione per far sì che ogni cittadino vibonese abbia immediata contezza delle linee essenziali del progetto politico amministrativo che mi onoro portare alla loro cortese attenzione. Credo che l’appuntamento elettorale di fine maggio per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale di Vibo Valentia - prosegue - abbia conseguito negli ultimi tempi tutti i requisiti per essere definito di enorme e vitale importanza per una comunità, peraltro capoluogo di provincia, che ha urgente bisogno di dare una forte ed inderogabile spallata alla cultura del disservizio, cavalcata negli ultimi anni da un sistema di consiliatura che ha avuto la capacità di deludere le attese dei cittadini tutti e di portare a casa un default assurdo ed inconcepibile, senza tralasciare che si corre anche il rischio che nei prossimi giorni possa registrarsi anche un secondo provvedimento di questo tipo. Ma non è tutto se è vero che accanto alla disastrosa amministrazione della cosa pubblica – avverte ancora Stefano Luciano - la città ha dovuto subire e fare i conti anche con i devastanti effetti di una serie di sondaggi certificati che hanno relegato Vibo Valentia tra le città fanalino di coda in Italia in materia di complessiva condizione di vita. Uno schiaffo inesorabile – conclude - anche quest’ultimo, dopo i tanti subiti, che non ammette discussioni di sorta e che invita i vibonesi a risalire subito la china e capire che l’inversione di rotta è inevitabile e che non sono ammessi nuovi errori volti soltanto ad aumentare il disagio e le difficoltà, talvolta insopportabili, di una città in piena e conclamata sofferenza ma che, tuttavia, ha le carte in regola per ottenere, per come i primi segnali confermano, il più pieno e fattivo coinvolgimento di tutta la sua gente per una riabilitazione del modo di fare amministrazione pubblica.” Domattina Stefano Luciano presenterà l’idea che ha mosso il Gruppo di coalizione per il rinnovo della massima assise politico amministrativa di Palazzo “Luigi Razza”. Lo accompagnerà una delegazione delle liste che lo sosterranno nella sfida elettorale e che con la loro presenza e partecipazione confermano la volontà di avviare un percorso di condivisione che abbia come ineluttabile obiettivo il recupero del credo nella politica ma anche del ripristino della fiducia di una Comunità ferita enormemente nel suo orgoglio e nella sua dignità e che ha il diritto di aspirare ad un avvenire che aiuti a contare del più pieno diritto di essere amministrata sulla base di una stabilità governativa e sicurezza sociale che rappresentano il più ideale cammino della speranza per una ripresa della più consona politica dello sviluppo e del servizio".

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.