Arena, sequestrata area di stoccaggio di rifiuti speciali

I militari del Nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Vibo Valentia, coadiuvati dai militari della Stazione carabinieri forestale di Serra San Bruno, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di illeciti ambientali, con particolare riferimento alle violazioni connesse al ciclo dei rifiuti, hanno trovato, in località “Biviere” – Area P.I.P. del comune di Arena su un piazzale di circa 200 metri quadrati, attiguo ad un opificio, un deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi.

I rifiuti, costituiti da sacchi contenenti imballaggi, spugne, polistirolo e ritagli di pellame, elettrodomestici fuori uso, pneumatici e mobili fuori uso, per un totale di circa 40 metri cubi, sarebbero riconducibili all’attività di una azienda di produzione di divani e mobili, il tutto in violazione ai quantitativi consentiti dalla normativa di settore.

Il piazzale ed i rifiuti, sono stati posti sotto sequestro, mentre l' amministratore unico dell'azienda è stato deferito in stato di libertà all'autorità giudiziaria.

A carico dell'uomo è stata elevata, inoltre, una sanzione amministrativa per omessa tenuta del registro di carico e scarico di rifiuti speciali non pericolosi provenienti dall’attività’ di produzione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.