Chiaravalle Centrale, docenti stranieri in visita in città

Tappa a Chiaravalle Centrale per un gruppo di insegnanti di Slovenia, Lettonia e Romania, arrivati in Calabria per una settimana di studio e confronto sui temi del bullismo, del cyberbullismo, dell'uso dei nuovi media e del videomaking.

Un progetto realizzato dall'associazione culturale “Jump, gioventù in risalto” di Soverato, ottimamente guidata da Pietro Curatola ed Erika Gerardini, nell'ambito dei programmi europei “Erasmus +”.

Affascinati dalla nostra terra, in questi giorni gli ospiti stranieri hanno avuto modo di frequentare intense sessioni di formazione, collaborando anche con il corpo docente dell'Iis “Guarasci Calabretta” di Soverato, accanto a momenti di svago e tempo libero dedicati alla scoperta dei borghi più suggestivi del comprensorio, come Soverato Superiore e Badolato. A Chiaravalle, visita guidata nella redazione e negli studi dell'emittente televisiva “TeleJonio”.

Ad accoglierli, la proprietà, i giornalisti e la consigliera comunale delegata alla Cultura, Pina Rizzo, che ha voluto testimoniare l'attenzione della locale amministrazione nei confronti di queste “iniziative che qualificano il territorio e la Calabria”. In vista di future sinergie con l'associazione “Jump”, la consigliera Rizzo si è complimentata con Pietro Curatola ed Erika Gerardini “per la costanza di un impegno che dura da anni e che contribuisce a rilanciare in positivo l'immagine di una regione che merita, necessariamente, questo tipo di visibilità nazionale e internazionale”.

Al gruppo di insegnanti di Slovenia, Lettonia e Romania l'invito a visitare Chiaravalle, sede di suggestivi siti religiosi (come il Convento dei Padri Cappuccini e la chiesa Matrice), storici e culturali (come gli antichi palazzi e le vie del centro storico), oltre che di importanti realtà produttive agricole, enogastronomiche ed artigianali. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.