Suicidi tra gli appartenenti alle forze di polizia, Wanda Ferro (FdI) presenta un'interrogazione

Wanda Ferro Wanda Ferro

La possibilità di contrastare il drammatico fenomeno dei suicidi all'interno delle Forze di Polizia è l'obiettivo di una interrogazione presentata dal deputato di Fratelli d'Italia Wanda Ferro insieme ai colleghi Salvatore Deidda, Giovanni Donzelli ed Emanuele Prisco e rivolta al presidente del Consiglio e ai ministri dell'Interno, della Difesa, dell'Economia, della Giustizia oltre che al ministro della Salute.

Nell'interrogazione i parlamentari di Fratelli d'Italia rilevano come le forze di polizia, nell'ambito della propria attività al servizio della collettività sono sottoposte a uno stress psicologico elevato che può determinare disagio professionale e personale, che in taluni casi ha avuto come conseguenza comportamenti autolesivi o autosoppressivi.

Si tratta di un fenomeno particolarmente allarmante anche in considerazione dei numeri interessati che, da quanto si rileva dal censimento svolto dall'Associazione non profit "Cerchio Blu" - Osservatorio nazionale dei suicidi nelle forze dell'ordine, nel periodo 2010 - 2018 ha riguardato ben 69 appartenenti alla polizia di Stato, 66 appartenenti all'Arma dei Carabinieri, 29 appartenenti alla guardia di finanza, 59 appartenenti alla polizia penitenziaria e 29 appartenenti alla polizia locale.

"La salute mentale degli operatori di polizia - spiegano i parlamentari di Fratelli d'Italia - è fondamentale per loro stessi ma anche per la sicurezza di tutti i cittadini, posto che 21 persone hanno perso la vita in occasione di omicidi-suicidi di appartenenti alle forze di polizia. La gravità del fenomeno è talmente evidente da aver spinto il capo della polizia a costituire nel febbraio scorso un Osservatorio permanente interforze sul fenomeno suicidiario tra gli appartenenti alle forze di polizia".

Per questo i parlamentari hanno chiesto ai rappresentanti del governo riscontri sull'esatta dimensione del fenomeno, e quanto questo impatti sugli appartenenti alle forze armate.

Inoltre al governo viene chiesto quali iniziative intenda adottare per contrastare il fenomeno dei suicidi tra gli appartenenti alle forze di polizia e quali strumenti di assistenza psicologia siano messi a disposizione degli appartenenti alle forze di polizia e alle forze armate per affrontare gli stati di disagio e stress.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.