Maxi sequestro di droga al porto di Gioia Tauro, trovati 450 Kg di cocaina

Sono oltre 450 i chili di cocaina scoperti nel porto di Gioia Tauro, dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli della città della Piana.

Lo stupefacente, suddiviso in 420 panetti, era stipato in un container proveniente da Paranagua e diretto a Port Said West (Egitto).

La droga, nascosta tra pannelli di compensato di legname, era pronta per essere recuperata dai destinatari.

Una volta caduti nelle mani della criminalità, gli oltre 400 panetti, tagliati anche fino a 4 volte prima di essere immessi sul mercato, ad un prezzo che oscilla dai 50 ai 100 euro al grammo, avrebbero fruttato oltre 90 milioni di euro.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.