Furto di legna in area demaniale, denunciati due fratelli

La legna sequestrata a Rossano La legna sequestrata a Rossano

Sono stati bloccati sulla strada provinciale mentre si stavano allontanando dalla zona in cui avevano rubato della legna.

Così due fratelli di Rossano già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati per furto di legna in area demaniale.

In particolare, i militari della Stazione carabinieri forestale di Rossano e dell’aliquota radiomobile della Compagnia carabinieri di Rossano, dopo aver sentito il rumore di una motosega in località “Campi” di Corigliano-Rossano, hanno predisposto un apposito servizio di controllo che ha permesso d'intercettare gli indagati a bordo di un fuoristrada.

Nel mezzo, carico di legna di quercia, sono state rinvenute anche una motosega e tre torce ricaricabili.

Il fuoristrada, la legna e la motosega sono stati posti sotto sequestro.

Contestualmente, i militari hanno individuato le ceppaie appena tagliate, in un'area di proprietà della Regione Calabria, sottoposta a vincolo paesaggistico.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.