Sorpresi a rubare inerti dal greto di un fiume, arrestati

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato cinque persone, denunciandone in stato di libertà altre tre, ritenute responsabili di furto di materiale inerte, modificazione dello stato dei luoghi, invasione di terreno demaniale e deturpamento di bellezze naturali.

I militari hanno sorpreso gli indagati mentre erano intenti ad asportare materiale inerte dal greto del fiume “Tacina”, mediante l’utilizzo di una pala meccanica e di 4 camion, che sono stati sottoposti a sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizione dell'autorità giudiziaria, sono stati posti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.