Strada "Brognaturo-Acqua del Sorcio”, avviato l'iter per la messa in sicurezza

È in dirittura d'arrivo l’iter amministrativo per la messa in sicurezza della “Brognaturo-Acqua del Sorcio” e della “Vibo Valentia-Portosalvo”.

La Provincia di Vibo Valentia, attraverso la Stazione unica appaltante (Sua) è, infatti, giunta alla fase conclusiva dell’iter amministrativo relativo ai lavori di rifacimento della strada provinciale n. 43, nel tratto “Brognaturo-Acqua del Sorcio”.

In stato avanzato, anche, gli adempimenti inerenti l’appalto degli interventi per la messa in sicurezza della “Vibo Valentia-Portosalvo”, lungo la Sp n. 11.

In particolare, per quanto riguarda la “Brognaturo-Acqua del Sorcio”, la Provincia è gia pronta alla la stipula del contratto; mentre per la “Vibo Valentia-Portosalvo” è in fase di pubblicazione, sull’albo pretorio dell’ente, il relativo bando di gara.

«Nonostante le note difficoltà economiche in cui versa la nostra Provincia, per via dello stato di default finanziario, abbiamo fatto di tutto per imprimere un’accelerazione all’avvio dei lavori di messa in sicurezza di due tratti stradali, quali la “Brognaturo-Acqua del Sorcio” e la Vibo Valentia-Portosalvo”, giunti, ormai, al limite massimo di guardia ai fini dell’incolumità degli automobilisti, - ha affermato il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano. Nel contempo, stiamo provvedendo a sanare - dando priorità agli interventi oggettivamente più necessari - tutte le situazioni pericolose che insistono sulle arterie provinciali. I fondi a disposizione - ha sottolineato il presidente Solano - sono esigui. Al momento alla nostra Provincia il Governo nazionale ha assegnato soltanto 300mila euro. Una cifra che, di fatto, ingessa la nostra attività amministrativa. Di questo, comunque, parleremo nella Conferenza dei sindaci che ho convocato per mercoledì prossimo. L’intento comune di tutti i rappresentati istituzionali del Vibonese, dovrà essere quello di ridare dignità a questo territorio, facendo sì che l’esecutivo nazionale, come avviene in altre realtà provinciali, elargisca fondi sufficienti a dare un volto nuovo, in termini di modernità e sicurezza, alla Viabilità di una provincia come la nostra - ha chiosato Solano - che, dai monti al mare, vive prevalentemente di turismo». 

  • Pubblicato in Politica

Brognaturo: aggredisce un mediatore linguistico, nigeriano arrestato per tentato omicidio

Un cittadino nigeriano di 33 anni è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato di Serra San Bruno, con l'accusa di tentato omicidio.

L'uomo, ospite del Centro d'accoglienza gestito dalla cooperativa "Stella del sud" in località "Lacina", a Brognaturo (Vv), avrebbe aggredito un mediatore linguistico che opera nella struttura.

In particolare, nel pomeriggio di ieri, gli uomini della Squadra volante del Commissariato serrese sono intervenuti presso il Centro, in seguito ad una richiesta giunta alla centrale operativa.

Arrivati sul posto, gli agenti hanno appreso che, poco prima, all’interno della struttura, c'era stata una lite, durante la quale era stato aggredito un mediatore linguistico.

La vittima dell’aggressione, che presentava sanguinamento dal capo e dal viso, ha immediatamente indicato, insieme ad altri presenti, l’autore del gesto che, al momento, non era sul posto.

Una volta rintracciato in una stanza della struttura, il presunto aggressore è stato sottoposto a fermo per il reato di tentato omicidio.

Dopo le formalità di rito, il trentatreenne è stato tradotto presso il carcere di Vibo Valentia.

Controlli nelle Serre, sanzioni per migliaia di euro

Nel corso di una serie di servizi di controllo, i carabinieri forestali del Gruppo tutela dell'ambiente e del settore agroalimentare di Vibo Valentia hanno contestato illeciti amministrativi ed elevato sanzioni per circa 5 mila euro, nei comuni di Brognaturo, Gerocarne, Fabrizia e Filadelfia.

Le contestazioni hanno riguardato violazioni alle normative statali e regionali in materia di pascolo su terreni percorsi dal fuoco, mancata autorizzazione finalizzata alla potatura straordinaria di piante d'ulivo, scavi su terreni vincolati ed omessa tenuta dei registri.

Sanzioni amministrative, per circa 6 mila euro, anche a San Calogero, dove i militari hanno individuato alcune ditte prive o con aggiornamento parziale dei registri di carico e scarico dei rifiuti.

A Ricadi, invece, è stata elevata una sanzione amministrativa, per un importo di 3 mila euro, a carico di una persona sorpresa a trasportare generi alimentari su un veicolo privo di registrazione presso le competenti autorità, ai fini del trasporto di alimenti.

Infine, durante alcuni servizi effettuati nei comuni di Fabrizia, Serra San Bruno, Filadelfia, Cessaniti, Soriano Calabro e San Calogero, i militari hanno contestato illeciti amministrativi, con conseguenti sanzioni per un totale di circa 35 mila euro, a carico dei titolari di negozi alimentari nei quali venivano usate buste di plastica non conformi alla normativa vigente.

Contestualmente, sono stati sequestrati circa 110 chili di sacchetti non conformi.

  • Pubblicato in Cronaca

Allerta meteo: soglie pluviometriche superate a Vallelonga, Simbario, Filogaso e Brognaturo, la Prefettura convoca l'unità di crisi

La Prefettura di Vibo Valentia sta monitorando, in via preventiva, la situazione di potenziale maltempo sul territorio provinciale.

Dopo aver ricevuto il messaggio d'allertamento "Arancione", che riguardava possibili condizioni meteo avverse su otto comuni del Vibonese, il prefetto ha deciso di convocare un'unità di crisi preventiva.

Nella mattinata di oggi, l'unità è stata convocata, anche, per fare il punto in merito al superamento delle soglie pluviometriche registrate a: Vallelonga, Simbario, Filogaso e Brognaturo.

Al momento non sono segnalate criticità particolari, tuttavia, il monitoraggio continua senza interruzioni.

  • Pubblicato in Cronaca

Brognaturo: nascondeva 170 grammi di marijuana in due confezioni di farina, nigeriano finisce in manette

Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti del Commissariato di Serra San Bruno hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Lucky Onyehinim, nigeriano di 26 anni.

Il giovane, in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato sottoposto a controllo nella centrale piazza del Popolo di Brognaturo, dove era appena sceso dall’autobus proveniente da Vibo Valentia.

Durante la perquisizione personale, gli agenti hanno rinvenuto circa 170 grammi di marijuana, occultati in due confezioni di farina trasportate all’interno di uno zainetto

La droga è stata sequestrata, mentre l’extracomunitario, ospite del centro di accoglienza “Stella del Sud” di località "Lacina" di Brognaturo, è stato posto agli arresti domiciliari.

Brognaturo: Pupo e Cosimo Papandrea allieteranno la festa della Consolazione

E’ stato presentato il programma civile predisposto dall’apposito comitato, in vista dei festeggiamenti in onore di Maria SS. della Consolazione di Brognaturo.

La festa, cui ogni hanno partecipano migliaia di pellegrini provenienti da ogni dove, prenderà il via giovedì 23 agosto con musica, balli popolari e banchetti.

Ad annunciare l’inizio della novena sarà il caratteristico “tuono” prodotto dai fuochi pirotecnici che darà l’abbrivo anche all’accensione dei tradizionali “focari”, la cui luce illuminerà le vie del paese fino alle prime ore del’alba, quando le campane della chiesa suoneranno a festa per annunciare l’ inizio della Santa Messa e la fine dei conviti.

Venerdì 31 agosto i festeggiamenti civili, saranno aperti  del celebre cantante della musica leggera italiana Enzo Ghinazzi,  in arte Pupo.

Per sabato 1 settembre è in programma il concerto di Cosimo Papandrea, cui seguirà lo spettacolo pirotecnico eseguito dalla pluripremiata ditta  Argirò di Gioiosa Jonica.

La serata conclusiva del 2 settembre sarà, invece, allietata, dagli “ Etno projet”.

Brognaturo: rissa presso il centro accoglienza di località Lacina, un ferito

Un 22enne di nazionalità gambiana è rimasto ferito nel corso di una rissa avvenuta, ieri, presso il centro di accoglienza gestito dalla cooperativa "Stella del sud", in località Lacina del comune di Brognaturo.

I carabinieri della Stazione di Serra San Bruno, giunti sul posto con i colleghi dell’Aliquota radiomobile, hanno trovato la vittima sanguinante in più punti del corpo.

Dopo aver attivato i soccorsi e fatto trasportare il giovane presso l’ospedale di Serra San Bruno, i militari si sono messi al lavoro per chiarire la dinamica dell'accaduto.

Una volta sentiti i testimoni e visionato alcune telecamere, gli uomini dell'Arma hanno accertato che nel corso di una lite scoppiata per futili motivi, un 25enne, F.Y., originario del Gambia avrebbe colpito, prima, con un paio di forbici, poi con una stecca di biliardo, il connazionale 22enne causandogli una serie di lesioni sul corpo ed alla testa.

I carabinieri hanno, quindi, deferito all'autorità giudiziaria il presunto responsabile.

La cooperativa "Stella del Sud" impiega 12 operatori di San Nicola Da Crissa per un anno

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa da parte di Nicola Pirone, Responsabile Ufficio Stampa Cooperativa Sociale "Stella del Sud", in merito ai primi risultati ottenuti dal progetto "Home  Care Premium".

Un progetto avviato nel mese di luglio scorso e che vedrà impegnati i 12 operatori sannicolesi fino al prossimo 31 dicembre.

L’iniziativa che vede il comune di Serra San Bruno come capofila, ma che permette a tanti centri di potersi dotare di servizi. Infatti, “l’Home Care Premium” nelle prestazioni prescritte dal Distretto socio sanitario 2 della città della Certosa, prevede l’assistenza domiciliare e l’integrativa, attraverso un accordo con l’Inps per il completamento dell’azione e della cura e di supporto svolta all’assistenza domiciliare. Questo ha permesso alla cooperativa "Sociale Stella del Sud" di proporre anche a San Nicola da Crissa il progetto, in virtù dal fatto che la maggior parte della popolazione sannicolese è composta di anziani.

Nel corso degli anni, nel piccolo centro delle Pre Serre sono stati avviati molti progetti che mirano al sociale e in particolare all’assistenza agli anziani, che attraverso i servizi possono continuare a vivere la normale vita quotidiana, senza tanti pensieri. Un fenomeno che è molto importante per il continuo funzionamento delle attività fisiche e mentali, poiché tra i servizi ci sono: la visita di personale sanitario specializzato e di educatori, trasferimento dell’assistito, percorsi d’integrazione scolastica, servizi per minori affetti da autismo e attività sportive rivolte ai diversamente abili. La cooperativa "Stella del Sud", già in passato si era occupata di servizi simili, tra questi l’apertura del centro diurno per gli anziani e altri progetti che guardavano ai bambini. Il progetto ha creato una piccola economia che si va così ad aggiungere agli altri servizi che permettono alla cooperativa sannicolese di porre sotto contratto 70 tra operatori e professionisti.

Le dichiarazioni del Presidente della società gestore Nicola Marchese:"E’ un progetto che abbiamo voluto fortemente, poiché entra di diritto nelle nostre funzioni sociali. La cooperativa sociale, prima di tutto deve provvedere ad erogare servizi che mirano alle persone bisognose di tutte le età. In questi primi mesi le risposte da parte degli assistiti e dagli operatori sono stati confortanti e positivi, il che non è facile in questi periodi. Allo stesso tempo abbiamo permesso a 12 persone di potere lavorare e rimanere nel paese d’origine senza il rischio di emigrazione".

Sottoscrivi questo feed RSS