Viola le prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari e viene portato in carcere

I carabinieri della Tenenza d'Isola di Capo Rizzuto hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, con la custodia in carcere, emessa dal tribunale di Crotone nei confronti di un 36enne del luogo, reo di aver violato le prescrizioni imposte.

L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Crotone.

  • Pubblicato in Cronaca

Lascia i domiciliari per portare a spasso il cane, 38enne arrestato nel Vibonese

Ha lasciato i domiciliari per portare a spasso il cane. Per questo motivo, un trentottenne è stato arrestato a Pizzo Calabro dai carabinieri della locale Stazione.

Sorpreso per strada dai militari, l' uomo, M. D. V., ha cercato di darsi alla fuga per rientrare a casa.

La corsa si è conclusa nei pressi della sua abitazione, dove il cane ha cercato di azzannare uno dei carabinieri.

Il trentottenne è stato, pertanto, arrestato in flagranza di reato, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

Il marito viola i domiciliari e la moglie aggredisce i poliziotti. Coppia finisce in manette

Durante un servizio di controllo del territorio, i poliziotti del Commissariato di Gioia Tauro hanno arrestato B.G, 57 anni del luogo, responsabile del reato di evasione.

In manette e finita, anche, la moglie cinquataseienne dell'uomo, accusata di oltraggio, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare, gli agenti sono intervenuti dopo aver notato B.G. intento a parlare con alcune persone, fuori dalla porta della casa in cui era detenuto ai domiciliari.

Constatata la violazione della misura restrittiva, gli agenti hanno tratto in arresto l'uomo.

Mentre stavano facendo salire sull'auto di servizio l'arrestato, i poliziotti sarebbero stati aggrediti da A.I..

Dopo aver inveito contro gli agenti, la moglie del cinquantasettenne avrebbe colpito la volante con calci e pugni. La donna avrebbe, inoltre, incitato gli abitanti della zona a bloccare l’uscita dell'auto, che sarebbe stata, prima accerchiata da alcune persone e poi bloccata con un veicolo.

Nonostante tutto, i poliziotti sono riusciti a trarre in arresto marito e moglie.

L'autorità giudiziaria ha, quindi, convalidato l'arresto, disponendo nei confronti dell'uomo la misura degli arresti domiciliari.

 

  • Pubblicato in Cronaca

Lascia i domiciliari per andare a passeggio, arrestato

Un uomo di 53 anni, D.R., è stato tratto in arresto con l'accusa di evasione. 

L'uomo, ancorché detenuto ai domiciliari, è stato sorpreso dai poliziotti della locale questura mentre era intento a passeggiare in una strada di Cosenza.

  • Pubblicato in Cronaca

Sorpreso per strada pur essendo ai domiciliari, 56enne in manette nel vibonese

Durante un servizio di controllo del territorio effettuato nel comune di Joppolo, i carabinieri dell’ Aliquota radiomobile della Compagnia di Tropea, hanno notato un uomo che alla loro vista ha cercato di allontanarsi precipitosamente.

I militi hanno, quindi, bloccato la persona in questione, ovvero Raffaele Mileto di 56 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di furto aggravato.

Dal momento che l'uomo si trovava fuori dall'abitazione nella quale avrebbe dovuto essere ristretto, gli uomini dell'Arma hanno proceduto all'arresto per il reato d'evasione.

Al termine delle formalità di rito, Mileto è stato posto ai domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca

Evade dai domiciliari, arrestato

Gli agenti del Commissariato di Gioia Tauro hanno tratto in arresto A. B., di 37 anni, accusato d'evasione dalla detenzione domiciliare.

Dopo aver sorpreso il trentasettenne lontano dall’abitazione di Gioia Tauro nella quale avrebbe dovuto trovarsi per scontare la misura restrittiva cui era sottoposto, i poliziotti hanno assunto il provvedimento del caso procedendo all'arresto. 

  • Pubblicato in Cronaca

Evade dai domiciliari ed aggredisce i poliziotti, arrestato

Evasione, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Queste le accuse con le quali, i poliziotti della Questura di Reggio Calabria hanno tratto in arresto il ventitreenne Pasquale Giardino.

Il giovane è stato sorpreso mentre, in violazione degli arresti domiciliari cui era sottoposto, passeggiava tranquillamente lungo una strada della città dello Stretto.

Alla vista degli agenti, il giovane ha cercato di darsi alla fuga. Una volta raggiunto, si è scagliato contro i poliziotti, provocando loro lesioni.

Dopo essere stato bloccato, il pregiudicato è stato tratto in arresto per evasione, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Al termine dell’udienza di convalida, Giardino è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari.

  • Pubblicato in Cronaca

Lascia i domiciliari per andare a casa di un pluripregiudicato, 22enne finisce in manette

Gli agenti delle volanti della Questura di Reggio Calabria hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione dai domiciliari, I.P., di 22 anni.

Il giovane è stato sorpreso a casa di un pluripregiudicato.

Dopo l’arresto, il ventiduenne è stato posto nuovamente ai domiciliari, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

  • Pubblicato in Cronaca
Sottoscrivi questo feed RSS