Scossa di terremoto di magnitudo 2.3 nel distretto sismico delle Serre

Un terremoto di magnitudo ML 2.3 è stato rilevato a San Pietro di Caridà (Rc), nel distretto sismico delle Serre.

Il sisma, avvenuto alle 7,20 di oggi, è stato localizzato a dieci chilometri di profondità.

Tra i comuni più vicini al punto in cui è stato individuato l'epicentro, figurano: Dinami, Serrata, Galatro, Candidoni,  Laureana di Borrello, Acquaro, Dasà ed Arena

Trasversale delle Serre, "Combatto" lancia l'allarme sul possibile "abbandono" del tratto Vallelonga-Vazzano

"La paventata intenzione da parte di Anas di abbandonare l'appalto del tronco 2 (lotto unico Vazzano-Vallelonga), il superamento del cimitero di Vazzano e il superamento del colle dello Scornari, manderebbe in fumo circa 148 milioni di euro. 

Ci auguriamo che tutte le istituzioni preposte, in particolare i sindaci delle Serre ed in primis quello di Serra San Bruno, vigilino sul rischio di depauperamento delle risorse in atto e non si abbassino i pantaloni per cedere alla opzione di fare della trasversale delle Serre una presa in giro legalizzata. 

I progetti già realizzati in un territorio in piena emergenza, impongono non di abbandonare gli appalti ma di accelerarne l'attuazione. Non esiste alcun compromesso rispetto ad una soluzione diversa, ma si auspica invece comprensione da parte di chi deve dare risposte immediate ad un territorio in completo abbandono. Da parte nostra, continuerà un'attenta vigilanza con nuove forti iniziative affinché quanto fin qui conquistato non vada perduto.

È quanto scrive in un comunicato l'Aggregazione civica "Combatto".  

Serre, viabilità: al via le verifiche per avviare gli interventi per il ripristino della ex Ss110

L'Anas ha avviato le prime verifiche dello stato dei luoghi sulla strada provinciale 93 (ex SS 110), necessarie a definire e programmare le modalità di intervento per il ripristino e la messa in sicurezza del tratto compreso tra i km 16,000 e 22,000 nel territorio comunale di San Nicola da Crissa in provincia di Vibo Valentia, interessato da ottobre 2018 da alcuni movimenti franosi.  

L’arteria è una delle strade del territorio regionale passate in gestione ad Anas.

I geologi del Coordinamento Anas Calabria sono impegnati nei sopralluoghi per i rilievi  propedeutici all’ avvio della prima fase, che riguarda la progettazione degli interventi  lungo il tratto stradale interessato da una frana, ancora in movimento, che ha provocato dissesti della sede stradale per una estensione di circa 400 metri.  

 

Controlli a tappeto nelle Serre, sanzioni e denunce

I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno intensificato i controlli in tutta la giurisdizione ed in particolare nei territori montani delle Serre Vibonesi.

Una raffica di perquisizioni e controlli a tappeto in tutto l’hinterland sono partiti nella giornata di venerdì scorso,  quando è stato denunciato un 19enne residente a San Nicola da Crissa poiché, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di munizionamento cal. 7.65 illegalmente detenuto.

Un altro ragazzo, sempre dello stesso comune, è stato trovato in possesso di una dose di marijuana e per questo segnalato all’Autorità Amministrativa.

I controlli su strada hanno, invece, portato al deferimento all’Autorità Giudiziaria di una persona originaria di Soriano Calabro, risultata positiva all’alcoltest; il tasso alcolico registrato è stato pari a 2,32 g/l, quindi di molto superiore allo 0,5 consentito.

In seguito ad una perquisizione veicolare è stato rinvenuto munizionamento cal. 12 a palla unica, illegalmente detenuto.

Un altro ragazzo originario di Monterosso Calabro, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 2 grammi di marijuana; anche per lui è scattata la segnalazione alla Prefettura.

Non sono mancati poi i controlli ai ristoranti di Serra San Bruno, effettuati insieme agli uomini del NAS di Catanzaro e del NIL di Vibo Valentia.

I servizi, svolti tutti nella serata di sabato, hanno portato alla sospensione dell’attività lavorativa in 2 casi.

Nel primo caso sono stati individuati due lavoratori “in nero”, che hanno determinato la sospensione dell’attività lavorativa, una multa di duemila euro ed una sanzione di 7200 euro.

Nel secondo caso, invece, è stata elevata una sanzione di mille euro, con contestuale sospensione dell’attività lavorativa subordinata al ripristino delle normali condizioni igienico sanitarie e strutturali.

Un altro controllo, sempre presso un esercizio adibito alla ristorazione in Serra San Bruno ha portato alla sanzione di duemila  euro per la mancata applicazione del protocollo di autocontrollo alimentare.

Le attività su strada hanno permesso, inoltre, di controllare 120 autoveicoli e 180 persone.

Effettuate, infine, 30 perquisizioni veicolari ed elevate circa 17 sanzioni per violazioni al codice della strada per complessivi 11 mila euro.

  • Pubblicato in Cronaca

Serre: dispersi nella neve, padre e figlio salvati nella notte

Avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche, la brutta avventura che, la notte scorsa, ha visto protagonisti padre e figlio, durante la tormenta di neve che si è abbattuta su tutta la fascia montana delle Serre.

A causa delle precipitazioni che hanno interessato principalmente i Comuni di Nardodipace, Fabrizia e Mongiana, due persone, padre e figlio di 6 anni, sono rimaste bloccate mentre stavano percorrendo la strada che da Nardodipace porta a Mongiana.

Verso le 21,30 il rientro a casa dei due viaggiatori è stato arrestato da un vero e proprio muro di neve.

A rendere la situazione ancora più critica, l'assenza di campo del telefono cellulare e le temperature sempre più rigide.

La moglie e madre dei due dispersi, non vedendo tornare i propri congiunti, ha lanciato l’allarme, raccolto, in primo luogo, dalla polizia municipale di Nardodipace, che ha poi girato la richiesta al 112 che, a sua volta, ha allertato tutti i carabinieri della zona.

È quindi partita la macchina dei soccorsi, cui hanno preso parte anche alcuni civili ed organizzazioni di volontari.

Le ricerche sono andate avanti fino alle 3,30, quando i militari dell’Aliquota radiomobile e personale della protezione civile hanno individuato l'auto, ormai sommersa dalla neve e soccorso padre e figlio. 

La storia, fortunatamente, si è conclusa nel migliore dei modi, senza conseguenze fisiche per i due malcapitati.

Serre, viabilità: Anas avvia i lavori su un tratto della ex Ss110

Anas ha avviato i primi interventi di manutenzione ordinaria urgenti per la messa in sicurezza e il pronto intervento sul tratto di strada provinciale 93 “di Monte Cucco e Monte Pecoraro” (Ex Ss110)   tra i comuni di Monterosso Calabro e Maierato, in provincia di Vibo Valentia.

Si tratta dei lavori che Anas realizzerà  sulla SP 93, passata in gestione grazie all’accordo in vigore dal 2 gennaio 2019, sancito dalla Conferenza unificata Stato-Regioni per la revisione delle reti e con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2018.

I primi interventi, nel dettaglio, riguarderanno la regolarizzazione del piano viabile, la regimazione delle acque e l’integrazione della segnaletica orizzontale e verticale lungo i primi 14 km in grave deficit manutentivo ulteriormente aggravato dopo gli eventi alluvionali del 4 ottobre 2018.

I lavori, affidati all’Impresa Pasceri Nicola Sas di Pasceri Vincenzo con sede a  Vibo Valentia (VV), il cui importo ammonta a circa 39 mila euro, avranno una durata di 60 giorni.

Tentata estorsione, i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno arrestano due persone

Nel corso di un'operazione condotta a partire dall'alba di oggi a Vibo Valentia e Gerocarne, i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di due persone ritenute responsabili di tentata estorsione continuata, aggravata dal metodo mafioso, ai danni di due imprenditori edili vibonesi che nel febbraio del 2018 stavano eseguendo un lavoro per il ripristino delle condutture fognarie nel capoluogo.

Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, sono state condotte dai militari della Sezione operativa della Compagnia di Serra San Bruno.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa, in programma alle ore 10:30 di oggi presso il Comando provinciale carabinieri di Vibo Valentia.

Serre: scoperti 6 lavoratori in nero, denunciato titolare di una ditta boschiva

Durante un controllo effettuato a carico di un'azienda boschiva di Fabrizia, i carabinieri della locale Stazione e del Nucleo ispettorato del lavoro di Vibo Valentia (Nil), hanno individuato sei lavoratori in nero.

In particolare, durante un sopralluogo in due cantieri dell'azienda, i militari hanno identificato gli operai al lavoro.

L'attività ispettiva ha permesso di scoprire la presenza di sei lavoratori senza regolare contratto, di cui uno minorenne. 

Dai successivi accertamenti è emersa, inoltre, l'assenza della documentazione relativa alla visita di controllo.

Al termine delle verifiche, oltre ad elevare sanzioni amministrative per 25 mila euro, gli uomini dell'Arma hanno sospeso l'attività lavorativa della ditta.

Il proprietario della società, un trentatreenne originario di Chiaravalle Centrale, è stato invece deferito alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia.

Sottoscrivi questo feed RSS