Pallavono, la Tonno Callipo si arrende in casa della Cucine Lube  Civitanova

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia chiude la stagione agonistica  2018-19 con la sconfitta subita sul campo della Cucine Lube Civitanova.

 Con la salvezza conquistata nel precedente turno, la compagine di coach  Bagnoli aveva come principale obiettivo alla vigilia quello di provare a  fornire una prestazione di livello in casa della corazzata marchigiana. 

Marra e compagni sono partiti forte, soprattutto nel corso del primo  set, ma alla fine sono stati i marchigiani ad imporsi con il punteggio  di 3-0. Perso il primo set ai vantaggi 28-26 dopo essere stata sempre  avanti (anche 11-16) fino al 18-22, la Tonno Callipo ha lottato anche  nel secondo set, mentre ha poi ceduto nel corso del terzo parziale  lasciando spazio alla verve della Lube.

Turn-over massiccio operato dal  tecnico di casa Fefè De Giorgi che ha gettato nella mischia dall’inizio  il belga D’Hulst al palleggio, Sokolov opposto, Diamantini e Cester al  centro, Massari e Kovar di banda, Marchisio libero. Coach Bagnoli ha  puntato su Marsili al palleggio, Al Hachdadi opposto, Vitelli e Mengozzi  al centro, Kadu e Skrimov in posto 4, Marra libero. Ed è stato proprio  Marco Vitelli, il centrale abruzzese cresciuto nel vivaio della Lube, ad  essere stato il migliore dei suoi con 9 punti realizzati (con il 73% in  attacco).

La Tonno Callipo chiude la stagione con 20 punti in classifica  (6 vittorie conquistate a fronte di 20 sconfitte subite).

CUCINE LUBE CIVITANOVA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0  (28-26, 25-22, 25-15)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 4, Kovar 8, D'Hulst 1, Marchisio (L),  Massari 12, Stankovic 1, Sander 2, Diamantini 11, Leal n.e., Cantagalli  1, Cester 9, Simon n.e., Bruno 1, Balaso (L) n.e.. All. De Giorgi.

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Zhukouski n.e., Marra (L), Cappio (L) n.e.,  Vitelli 9, Marsili 1, Skrimov 7, Barreto 3, Domagala 3, Al Hachdadi 11,  Presta, Strohbach 1, Mengozzi 7, Lopez 2. All. Bagnoli. ARBITRI: Lot (TV) – Rapisarda (UD). PARZIALI: 28-26 (30’), 25-22 (24’), 25-15 (21’).

NOTE: spettatori 3064, incasso 27.318,00 Euro. Lube battute sbagliate  10, ace 5, muri vincenti 7, 59% in attacco, 57% in ricezione (37%  perfette). Vibo: battute sbagliate 19, ace 3, muri vincenti2 , 50% in  attacco, 50% in ricezione (30% perfette).

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo, la Tonno Callipo cede all’ultimo punto alla Revivre Axopower Milano

Gara maratona al PalaValentia, tra la Tonno Callipo Calabria e la Revivre Axopower Milano.

A vincere è la compagine meneghina che la spunta al tie-break. Dopo essere andata  avanti 0-2 nel conto dei set, la compagine di Giani ha subito la rimonta dei padroni di casa che hanno lottato palla su palla, mostrando orgoglio, carattere, cuore e ottime giocate.

Una Tonno Callipo che ha provato ad ottenere il colpaccio al cospetto di una formazione in lotta per un posto al sole nei play-off scudetto (in piena lotta per il quarto posto con Modena).

Dominato il primo set, Milano ha poi conquistato anche il secondo parziale. A quel punto la Tonno Callipo è scesa in campo con un piglio diverso.

Bagnoli ha gettato nella mischia, tra gli altri, il giovane palleggiatore Marsili e l’atleta trevigiano ha risposto con una prestazione di sostanza tanto da ricevere il premio di Mvp al termine del match.

Trascinata dal proprio pubblico, la Tonno Callipo ha risposto colpo su colpo a Milano che ha perso i propri punti di riferimento, ma che nel momento cruciale del match è stata trascinata dai suoi campioni, Abdel-Aziz su tutti.

L’opposto olandese ha chiuso la partita con 27 punti realizzati (48% in attacco e 3 ace) ed è stato supportato, su tutti, dall’ottima prova dei centrali Bossi (12  punti con il 77% in attacco), ma soprattutto Kozamernik (15 punti con il  73% e 3 muri).

Alla Tonno Callipo non è bastato il coraggio e la  determinazione. Ci hanno provato gli uomini di Bagnoli, anche con un tarantolato Skrimov in battuta (3 ace per il bulgaro). Ma alla fine Marra e compagni si sono dovuti arrendere all’attacco vincente di Bossi che è valso la vittoria della Revivre Axopower Milano

IL TABELLINO TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – REVIVRE AXOPOWER MILANO 2-3 (16-25, 21-25, 26-24, 25-22, 12-15)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 2, Marra (L), Vitelli 8,  Marsili 1, Skrimov 17, Barreto Silva, Al Hachdadi 21, Strohbach 5,  Mengozzi 10, Lopez 2. Non entrati: Cappio (L2), Domagala, Presta.  Allenatore: Bagnoli

REVIVRE AXOPOWER MILANO: Abdel-Aziz 27, Kozamernik 15, Izzo, Sbertoli 1,  Maar 10, Hirsch, Bossi 12, Cebulj 2, Clevenot 16, Pesaresi (L). Non  entrati: Hoffer (L2), Basic, Piano, Innocenzi. Allenatore: Giani

ARBITRI: Gnani e Florian

DURATA SET: 25’, 27’, 30’, 31’, 19’. Tot. 132’

NOTE: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 15, ace 5, ric. pos. 51%,  ric. perf. 34%, att. 41%, muri 13. Revivre Axopower Milano: bs 18, ace  8, ric. pos. 49%, ric. perf. 34%, att. 52%, muri 8.

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo, la Tonno Callipo cade sul campo della Calzedonia Verona

Niente da fare per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nel match  giocato oggi pomeriggio al cospetto della Calzedonia Verona.

I giallorossi di coach Bagnoli sono stati sconfitti con il punteggio di  3-0 sul campo della formazione scaligera.

Il tecnico mantovano punta su  Zhukouski al palleggio, Al Hachdadi opposto, Mengozzi e Vitelli al  centro, Kadu e Skrimov in posto 4, il giovane Cappio (classe 1999) nel  ruolo di libero (Marra out per un problema intestinale che lo ha  costretto al forfait).

Buon inizio della Tonno Callipo che tiene testa ai padroni di casa mostrando un buon piglio. Poi però Verona vira avanti  al servizio con Boyer e nella parte centrale allunga portandosi sul  16-12. Zhukouski e compagni provano a ribattere, ma la Calzedonia  conquista il set con il punteggio di 25-21.

La Tonno Callipo approccia  male il secondo parziale e va sotto 5-0. I giallorossi non demordono e  si rifanno sotto, ma Kaziyski e compagni riallungano ancora prima  sull’8-4 e poi sul 16-10. Il set non cambia binario e termina 25-16 per  i padroni di casa.

È decisamente migliore il rendimento della Tonno  Callipo nel terzo parziale con i giallorossi che giocano una buona  pallavolo e si portano avanti fino all’8-9 con Al Hachdadi.

Poi però  Boyer in battuta rompe gli equilibri, Verona allunga in maniera decisiva  e per la squadra di Bagnoli non c’è più nulla da fare. I veneti  accelerano ancora e conquistano il parziale con il punteggio di 25-15 e  la partita con il punteggio di 3-0.

CALZEDONIA VERONA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0 (25-21,  25-16, 25-15)

CALZEDONIA VERONA: Pinelli 0, Giuliani (L), Kaziyski 10, Alletti 11, De  Pandis (L), Marretta ne, Birarelli ne, Boyer 19, Spirito 3, Manavinezhad  7, Sharifi ne, Solé 6. All.: Grbic

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 2, Cappio (L), Vitelli  2, Marsili 0, Skrimov 7, Barreto 5, Domagala ne, Al Hachdadi 16, Presta  0, Strohbach 3, Focosi ne, Mengozzi 7, Lopez 0. All.: Bagnoli

ARBITRI: Simbari, Boris

STATISTICHE Calzedonia Verona: attacco 59%, ricezione 45% (perfetta 26%), muri 10,  battute: ace 11, sbagliate 7 T.C.C. Vibo Valentia: attacco 44%, ricezione 34% (perfetta 22%), muri 6,  battute: ace 2, sbagliate 12

NOTE Spettatori: 3972

MVP: Stephen Boyer (Calzedonia Verona)

Durata dei  set: 24’; 25’; 24’. Totale: 73’

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo: Sora espugna il PalaValentia, Tonno Callipo Ko in quattro set

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora espugna il PalaValentia con  il punteggio di 1-3 e, grazie ai tre punti ottenuti sul campo della  Tonno Callipo, ottiene la matematica salvezza con tre giornate di  anticipo rispetto al termine della regular season.

I padroni di casa vincono in maniera rocambolesca ed in rimonta, annullando cinque palle  set, il primo set ai vantaggi (27-25).

Sora però inizia in maniera più  convincente il secondo set portandosi da subito avanti 1-7 ed a Marra e  compagni non riesce imbastire una reazione efficace.

Si gioca punto a  punto nelle fasi iniziali del terzo set, ma sono i padroni di casa a  trovare quattro punti di vantaggio ed a mantenere il vantaggio fino al  20-16. Sora però accorcia e con l’ace di Caneschi trova la parità,  23-23. Nel finale la compagine ciociara approfitta degli errori della  Tonno Callipo e fa suo il parziale con il punteggio di 23-25. Sora  legittima il vantaggio e conduce le operazioni anche nel quarto parziale  dopo un iniziale equilibrio.

È ancora Caneschi a spezzare l’equilibrio  con la sua battuta jump-float. Poi ci pensa il brasiliano Joao Rafael  (premiato Mvp della partita) a mettere a terra i palloni risolutori.  Coach Bagnoli inserisce Marsili, Domagala e Lopez e la Tonno Callipo ha  una reazione, ma non basta ad arginare la pressione avversaria. Petkovic  e compagni allungano ancora e nel finale fanno loro l’intera posta in  palio (20-25).

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora espugna il PalaValentia con  il punteggio di 1-3 e, grazie ai tre punti ottenuti sul campo della  Tonno Callipo, ottiene la matematica salvezza con tre giornate di  anticipo rispetto al termine della regular season. I padroni di casa  vincono in maniera rocambolesca ed in rimonta, annullando cinque palle  set, il primo set ai vantaggi (27-25). Sora però inizia in maniera più  convincente il secondo set portandosi da subito avanti 1-7 ed a Marra e  compagni non riesce imbastire una reazione efficace.

Si gioca punto a  punto nelle fasi iniziali del terzo set, ma sono i padroni di casa a  trovare quattro punti di vantaggio ed a mantenere il vantaggio fino al  20-16. Sora però accorcia e con l’ace di Caneschi trova la parità,  23-23. Nel finale la compagine ciociara approfitta degli errori della Tonno Callipo e fa suo il parziale con il punteggio di 23-25. Sora  legittima il vantaggio e conduce le operazioni anche nel quarto parziale  dopo un iniziale equilibrio. E’ ancora Caneschi a spezzare l’equilibrio  con la sua battuta jump-float.

Poi ci pensa il brasiliano Joao Rafael  (premiato Mvp della partita) a mettere a terra i palloni risolutori. 

Coach Bagnoli inserisce Marsili, Domagala e Lopez e la Tonno Callipo ha  una reazione, ma non basta ad arginare la pressione avversaria. Petkovic  e compagni allungano ancora e nel finale fanno loro l’intera posta in  palio (20-25).

IL TABELLINO TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL  FRUSINATE SORA 1-3 (27-25, 16-25, 23-25, 20-25)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 3, Marra (L), Vitelli 6,  Marsili, Skrimov 12, Barreto Silva 1, Domagala 4, Al Hachdadi 19, Presta  1, Strohbach 9, Mengozzi 9, Lopez 2. Non entrati: Cappio (L2).  Allenatore: Bagnoli

GLONO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Marrazzo, Kedzierski 4,  Caneschi 9, Fey 8, Bonami (L), De Barros Ferreira 19, Bermudez, Petkovic  25, Di Martino 6. Non entrati: Esposito, Mauti (L2), Rawiak. Allenatore: Barbiero

ARBITRI: Venturi e Tanasi DURATA SET: 30’, 24’, 35’, 28’. Tot. 117’

NOTE: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 16, ace 5, ric. pos. 55%,  ric. perf. 38%, att. 42%, muri 9. Globo Banca Pop. del Frusinate Sora:  bs 14, ace 8, ric. pos. 51%, ric. perf. 28%, att. 45%, muri 11.

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo, la Tonno Callipo si arrende alla Kione Padova

Arriva una nuova sconfitta per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. 

I giallorossi cadono sul campo della Kioene Padova con il punteggio di  3-0. La compagine calabrese, con in panchina il nuovo coach Daniele Bagnoli, non riesce ad adottare le giuste  contromisure contro un avversario determinato a vendicare la sconfitta subita all’andata.

Marra e compagni sono stati in partita praticamente solo nella parte centrale del secondo set, durante la quale i giallorossi sono riusciti a contrastare in maniera efficace i patavini, ma non è bastato. 

Troppo discontinua la prestazione della Tonno Callipo, ancora una volta tradita dai troppi errori commessi, a partire dalla battuta.

Per la cronaca, coach Bagnoli ha schierato inizialmente Zhukouski al palleggio, Al Hachdadi opposto, Vitelli e Mengozzi al centro, Kadu e Strohbach in  posto 4, Marra libero.

A partire dal primo set, Bagnoli ha mandato in campo anche i vari Skrimov (in campo dall’inizio nel secondo e terzo  set al posto di Kadu) e Lopez senza però riuscire ad invertire la rotta.

Con la sconfitta subita ieri, la Tonno Callipo rimane in quart’ultima posizione a quota 19 punti ed è ora attesa da una nuova trasferta, in programma domenica 24 febbraio sul campo dell’Azimut Leo  Shoes Modena.

Tabellino

Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-16, 25-22, 25-15)

Kioene Padova: Polo 9, Louati 11, Cirovic 9, Volpato 5, Torres 13,  Travica 6, Danani (L); Cottarelli, Lazzaretto. Non entrati: Sperandio,  Premovic, Barnes, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 2, Vitelli 3, Barreto  Silva, Al Hachdadi 15, Strohbach 5, Mengozzi 5, Marra (L); Marsili,  Skrimov 5, Lopez, Cappio (L). Non entrati: Domagala, Presta. Coach:  Daniele Bagnoli.

Arbitri: Vagni-Braico.

Durata: 25’, 28’, 24’. Tot. 1h 17’ Spettatori: 2.818 Incasso: 8.089 Euro. MVP: Maurice Torres (Kioene Padova)

NOTE: Servizio: Padova errori 9, ace 6; Vibo errori 13, ace 4. Muro:  Padova 8, Vibo 3. Ricezione: Padova 63% (29% prf), Vibo 32% (18% prf).  Attacco: Padova 53%, Vibo 35%

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo: Daniele Bagnoli è il nuovo allenatore della Tonno Callipo Calabria Vibo  Valentia

È Daniele Bagnoli il nuovo allenatore della Tonno Callipo Calabria Vibo  Valentia.

La società giallorossa punta, dunque, sulla comprovata  esperienza del tecnico mantovano per il prosieguo della stagione. 

Bagnoli, insieme a Franco Anderlini, è l’allenatore che ha vinto più  scudetti in Italia (2 con Modena, 6 con Treviso). Sono ben 37 i titoli  vinti, a riprova di una straordinaria esperienza accumulata in quasi  quarant’anni di carriera: un ricco palmares tra Campionati e Coppe  conquistati in Italia e all’estero. Al di là della parentesi vissuta a  Latina nella stagione 2016-17, Bagnoli nelle ultime stagioni ha lavorato  all’estero in Turchia, Iran, Qatar, Tunisia e Russia. Ora il tecnico  classe 1953 fa nuovamente ritorno in Italia alla guida della Tonno  Callipo Calabria Vibo Valentia.

Da domani, infatti, prenderà il timone  della squadra, guidando i primi allenamenti per il prossimo impegno di campionato che attende la Tonno Callipo domenica 17 febbraio nella trasferta contro Padova.

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo, la Tonno Callipo si arrende alla Top Volley Latina

La Top Volley Latina torna alla vittoria espugnando in quattro set il  PalaValentia.

Successo fondamentale in chiave salvezza per la compagine pontina che ha avuto la meglio sulla Tonno Callipo al termine di una  sfida molto combattuta.

Partita dai due volti con Sottile e compagni bravi a manifestare più lucidità e concretezza nel corso dei primi due parziali  vinti a 20 e 21.

Latina si è mostrata più reattiva e meno fallosa, guidata da un servizio float efficace e sorretta dalle  prestazioni positive dei vari Stern (19 punti, miglior marcatore dei  suoi) e Ngapeth (Mvp del match, 16 punti per il martello transalpino con  il 70% in attacco).

La Tonno Callipo è rientrata in partita trascinata  dalla bella cornice di pubblico di un PalaValentia trasformatosi ben  presto in un'autentica bolgia. Kadu (19 punti con il 65% in attacco) e  Al Hachdadi (27 punti con il 60% in attacco) sono stati gli assoluti  trascinatori della rimonta giallorossa culminata in un quarto set  giocato con grandissima intensità dalle due squadre. La poderosa difesa  di Marra arrivata di piede sulle transenne della propria panchina ha  infiammato ancor di più gli spettatori presenti nel finale di quarto  set.

La compagine di coach Valentini ha avuto anche una palla set per  portare il match al quinto set, ma ha sprecato con l'errore dai nove  metri di Zhukouski. Poi ai vantaggi è stato Ngapeth a picchiar duro con  la battuta al salto: due errori banali di Marra e compagni, uno in  difesa e uno in appoggio, per una morbida freeball nelle mani degli  ospiti, terminato out hanno consegnato l'intera posta in palio alla Top  Volley Latina.

TABELLINO TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – TOP VOLLEY LATINA 1-3 (20-25,  21-25, 25-20, 24-26)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 2, Marra (L), Vitelli 6,  Marsili, Skrimov 3, Barreto Silva 19, Al Hachdadi 27, Mengozzi 8, Lopez  2. Non entrati: Cappio (L2), Domagala, Presta, Strohbach. Allenatore:  Valentini

TOP VOLLEY LATINA: Gavenda, Parodi 8, Gitto 9, Sottile 2, Ngapeth 16,  Barone, Santucci, Rossi 6, T. Stern 19, Huang, Palacios 4, Z. Stern. Non  entrati: Caccioppola (L2). Allenatore: Tubertini

ARBITRI: Sobrero e Canessa

DURATA SET: 21’, 28’, 25’, 29’. Tot. 103’.

NOTE: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 21, ace 3, ric. pos. 55%,  ric. perf. 32%, att. 53%, muri 11. Top Volley Latina: bs 17, ace 5, ric.  pos. 50%, ric. perf. 25%, att. 54%, muri 10.

  • Pubblicato in Sport

Pallavolo, la Tonno Callipo s'inchina allo strapotere della capolista Perugia

Ci ha provato la Tonno Callipo a rendere la vita difficile alla  capolista Sir Safety Conad Perugia, ma gli umbri hanno rispettato il  pronostico della vigilia e hanno portato a casa l’intera posta in palio. 

Giallorossi ko in tre set, ma a sprazzi, soprattutto nella prima parte  del secondo set, la prestazione dei ragazzi di coach Valentini è stata  più che confortante.

Il tecnico vibonese ha schierato dall’inizio la  formazione tipo con Zhukouski al palleggio, Al Hachdadi opposto, Mengozzi e Vitelli al centro, Kadu e Skrimov in posto 4, Marra libero. 

Perugia in campo anch’essa con la formazione titolare: De Cecco in  regia, Atanasjievic opposto, Podrascanin e Ricci al centro, Lanza e Leon  di banda, Colaci libero. Pronti e via e sono subito gli uomini di coach  Bernardi a far intravedere forza e qualità in battuta con Leon che porta subito Perugia avanti sull’8-2.

La Tonno Callipo prova a ricucire lo  svantaggio, soprattutto con le giocate di Al Hachdadi, ma la Sir Safety Conad amministra e chiude il parziale sul 25-17. Di tutt’altro piglio il  secondo set di Marra e compagni che approcciano la contesa con maggior  vigore agonistico.

È Kadu a mettersi in mostra con un muro prima e con  un ace poi che portano i giallorossi avanti di un break 5-7. Il match si  gioca punto a punto fino al 13-13. Poi Perugia prende il sopravvento  nonostante i cambi operati da coach Valentini e gli umbri conquistano il  set con il punteggio di 25-20. Il tecnico giallorosso cambia ancora  all’inizio del terzo parziale lasciando in panchina Kadu e Skrimov e  inserendo Lopez e Strohbach.

La Tonno Callipo ci prova, ma Perugia è  implacabile e non si lascia sorprendere. Girandola di cambi da entrambi  i lati, con gli umbri che vincono il terzo set con il punteggio di 25-20  e il match con il punteggio di 3-0.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0  (25-17, 25-20, 25-20)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Piccinelli (L2), Ricci 8, Hoag, Hoogendoorn 1,  Della Lunga 1, Seif, Leon Venero 12, Lanza 8, Colaci (L), Atanasijevic  13, De Cecco 2, Podrascanin 4. Non entrati: Galassi. Allenatore:  Bernardi

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Zhukouski 2, Marra (L), Vitelli 6,  Marsili, Skrimov 3, Barreto Silva 2, Domagala 2, Al Hachdadi 12, Presta,  Strohbach 3, Mengozzi 3, Lopez 5. Non entrati: Cappio (L2). Allenatore:  Valentini

ARBITRI: Venturi e Bartolini

DURATA SET: 24’, 27’, 26’. Tot. 77’ NOTE: Sir Safety Conad Perugia: bs 16, ace 7, ric. pos. 44%, ric. perf.  27%, att. 56%, muri 7. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 18, ace  6, ric. pos, 37%, ric. perf. 14%, att. 38%, muri 6.

  • Pubblicato in Sport
Sottoscrivi questo feed RSS