Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 983

Chiaravalle, Donato replica alla minoranza: “Da loro solo caos e disinformazione”

“L’attuazione del cosiddetto Decreto fiscale consente ai cittadini, in linea con quanto previsto a livello nazionale dal Governo, di rottamare le cartelle relative ai tributi e di pagare senza sanzioni e interessi moratori, con la rateizzazione degli importi dovuti senza oneri aggiuntivi. I cittadini potranno, però, usufruire della rottamazione delle cartelle solo se le singole amministrazioni comunali adotteranno il regolamento che dà attuazione alla legge entro il prossimo 31 gennaio. Da qui l’urgenza della trattazione in consiglio comunale, convocato a tale scopo per martedì alle ore 10.30”.

È quanto afferma il sindaco di Chiaravalle Centrale Domenico Donato che aggiunge: “tanto è bastato alle forze d'opposizione di Chiaravalle Centrale per ‘insorgere’ all'unisono con una serie di immotivate accuse rivolte al sindaco e alla maggioranza. Addirittura, la convocazione del prossimo Consiglio sarebbe un ‘attacco alla democrazia’. Evidentemente – sostiene il primo cittadino - alla minoranza non interessa l'oggetto posto all'ordine del giorno, di grande, ovvia e palese importanza per la collettività. L'unico obiettivo è quello solito: creare caos e disinformazione. Leggendo, peraltro, le argomentazioni dei tre gruppi d'opposizione, verrebbe da dire: da quale pulpito viene la predica! Tra quei banchi siede un ex sindaco, Gregorio Tino, passato alla storia proprio per avere zittito le minoranza imponendo il suo bavaglio agli interventi in aula. Altro che paladino della democrazia... E che dire delle commissioni consiliari? Non risulta, agli atti, che Tino si sia mai sperticato nel promuoverle e convocarle. Con lui, semplicemente non c'erano. Quanto alla partecipazione, forse dimentica le sue convocazioni di consiglio il 31 dicembre? Insomma, siamo alle solite. Siamo, comunque, contenti per un altro ex sindaco, Pino Maida. Eravamo preoccupati per il suo perdurante silenzio proprio durante l'amministrazione Tino. Ma adesso, per fortuna, lo riscopriamo sveglio e battagliero al fianco del suo fedelissimo ‘vice’ di vecchia data. I casi della vita... ‘Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano’ recita Venditti. I cittadini, in ogni caso, sanno valutare i fatti e non le chiacchiere. E sabato prossimo – conclude Donato - ne sapranno ancora di più su come sono stati (male) amministrati negli ultimi anni. Parleremo in un incontro pubblico di acqua, di come è stata (mal) gestita da Tino & Co. e di tanto altro ancora...”.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.