Detenzione abusiva di armi ed esplosivi, in manette 82enne

L'involucro rinvenuto dai carabinieri a Oppido Mamertina L'involucro rinvenuto dai carabinieri a Oppido Mamertina

I carabinieri della Stazione di Oppido Mamertina (RC) hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti, detenzione abusiva di armi, detenzione di esplosivi, G. D. L. di anni 82, del luogo, già noto alle forze dell’ordine.

I militari, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio in area rurale, predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Palmi diretta dal capitano Antonino Spinnato, nel corso di una perquisizione effettuata presso un casolare in disuso ubicato nel Comune di Oppido Mamertina, risultato nella disponibilità dell’uomo, hanno rinvenuto, occultati al di sotto di vari materiali di risulta, un involucro in cellophane contenente 55 cartucce calibro 12 e materiale esplodente, verosimilmente polvere da sparo, confezionato con pallini in metallo e miccia esterna.

L’esplosivo è stato posto in sicurezza dagli artificieri del Comando provinciale Carabinieri di Reggio Calabria.

La parte restante del materiale rinvenuto è stata, invece, sottoposta a sequestro.

L’82enne, dopo essere stato dichiarato in arresto, è stato tradotto presso la propria abitazione dove permarrà ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.