Distratti e colpevoli al Cara di Isola Capo Rizzuto

 Ne ho sentite di tutte le razze: la Misericordia di Isola è autonoma… e anche il parroco è un rossiniano… e anche il CARA ha una gestione… Tutte verità, se uno vuole fare l’avvocato azzeccagarbugli, cercare pretesti per salvare il collo all’imputato. Tutte fandonie, se andiamo invece sul solido terreno dei fatti.

 I fatti sono che un’occhiatina non guasta mai. Se il soldato Pincopalla viene posto di guardia, il tenente di picchetto ha il dovere di controllare se salga o meno in garitta; il capitano d’ispezione, di vedere se dorma o vegli; e tutti devono rendere conto al colonnello, il quale, a sua volta… Se Pincopalla dorme e il nemico conquista la caserma, Pincopalle è colpevole; ma lo sono anche tutti gli altri fino al Comando supremo.

 Come si fa a non accorgersi che a Isola, attorno al CARA, girassero troppi soldi? Isola non è New York, bene o male si conoscono tutti. E le “comari di un paesino” non si sono mai prese la briga di andare a Crotone, km. 5, a sussurrare qualcosa a qualcuno?

 Le ispezioni partono proprio così: qualcuno sussurra, e qualcun altro s’incuriosisce. Ovviamente, se io voglio effettuare un’ispezione seria, la faccio all’improvviso, dico che ho forato la gomma, e che, colto da un raptus di umiltà, voglio pranzare assieme ai rifugiati… Sai vomito, però questa sì che è un’ispezione! Non come quella del generale nel 1974, che ce lo dissero un mese prima e io misi in ordine la scrivania solitamente in preda al mio disordine creativo. Ispezione… e siccome sono grecista, mi ricordo dell’etimologia di… ma lasciamo stare, così sconto un poco di peccati.

 E la Misericordia di Firenze, dove il Sacco fu vicepresidente a livello nazionale? Non parve strano a nessuno che il misericordioso nuotasse nell’oro? Ma l’autonomia… ragazzi, scherziamo? Lo si svergogna, e gli si dice di levarsi di torno, di darsi malato, di scappare con un amante, con o senza apostrofo…

 E i vari prefetti di Crotone? Mai che mandassero un appuntato… Mai un dubbio…

 Riassumendo, la corruzione è piramidale, è ha bisogno di complicità e pigrizie. I complici sono colpevoli, ma lo sono anche i pigri: culpa in vigilando. E se i pigri detengono autorità e sono pagati bene, colpa doppia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.