A Marcellinara “I tesori della terra - Profumi e sapori di casa nostra”

Si svolgerà a Marcellinara (CZ) il 18 giugno prossimo la manifestazione denominata “I tesori della terra - Profumi e sapori di casa nostra” organizzata dalla locale pro loco e da altre sette pro loco dei comuni limitrofi, tutti facenti parte della condotta Slow Food di Catanzaro.

L’evento, patrocinato dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Catanzaro e dal Comune di Marcellinara, rientra nel progetto, portato avanti dalle pro loco di Marcellinara, Amato, Miglierina, Tiriolo, Settingiano, Caraffa, San Pietro Apostolo e Decollatura, di creare un gruppo di lavoro per valorizzare il  territorio dell’Istmo, la sua cultura enogastronomica e le sue tradizioni

Nel corso dell'iniziativa, i visitari potranno fruire degli stand allestiti per la degustazione di prodotti e piatti tipici.

All’iniziativa, inoltre, parteciperanno alcuni imprenditori che porteranno la loro testimonianza e la loro esperienza su come si può costruire un’azienda di successo, riconosciuta fuori dai confini nazionali.

Nell'ambito della manifestazione si svolgerà la seconda edizione della disfida olearia “I produttori premiano se stessi“, concorso oleario regionale riservato ai soli produttori olivicoli calabresi entrati nella Guida agli Extravergini di Slow Food 2017.

Si tratta di un evento organizzato dal coordinamento regionale della guida, della condotta Slow Food di Soverato versante jonico, con la collaborazione della condotta di Catanzaro ed il patrocinio di Assofrantoi.

L’iniziativa rappresenta una novità assoluta nel mondo dell’olio perché, per la prima volta, sono i produttori stessi a giudicare e premiare l’olio migliore.

Gli obiettivi sono molteplici: innanzitutto creare una sana e costruttiva competizione tra aziende entrate e non in guida, in modo da incoraggiare quest’ultime a migliorare lo standard qualitativo e meritarsi la recensione nelle edizioni successive; poi quello di potersi confrontare tra produttori in modo da avere una panoramica generale dei profili sensoriali dei vari oli, monitorando la qualità della “concorrenza” fungendo da sprono per fare sempre meglio.

Ma l’obiettivo primario è far incontrare i consumatori con i migliori produttori oleari calabresi al fine di ottenere un mutuo vantaggio: per i produttori vendere il prodotto ai calabresi, per i consumatori conoscere e acquistare la migliore produzione regionale.

Per l’occasione, infatti, in piazza Moro saranno allestiti in uno spazio riservato ai produttori, gli stand per l’esposizione, la degustazione e la vendita dei prodotti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.