Droga nelle Serre, catturato e rimesso in libertà un ricercato

E’ stato catturato ieri a Nicotera (VV), dai carabinieri della locale Stazione, il ricercato Emanuele Mancuso di 29 anni e successivamente rimesso in libertà dal Tribunale del Riesame.

Figlio di Pantaleone (detto “l’ingegnere”) presunto boss dell’omonima e potente cosca di Limbadi, il giovane, era riuscito a sottrarsi alla notifica di un provvedimento dell’Autorità giudiziaria che ne disponeva l’arresto nell’ambito di una vasta operazione condotta, lo scorso mese di giugno, dai carabinieri di Serra San Bruno.

In quell’occasione, i militari che operano nella cittadina della Certosa avevano fermato numerose persone accusate di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nei giorni successivi, nel corso delle ricerche finalizzate a catturare Emanuele Mancuso, nelle campagne di Joppolo venne arrestato il padre del giovane.

Mancuso, che secondo gli investigatori sarebbe stato uno dei fornitori della droga smerciata nel serrese, dopo l'arresto era stato posto ai domiciliari presso la sua abitazione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.