Scoperta frode per 4 milioni di euro

I finanzieri del Gruppo di GioiaTauro hanno dato esecuzione ad un provvedimento di applicazione della misura cautelare del sequestro preventivo emesso dal gip presso il Tribunale di Palmi.

Il provvedimento rappresenta l'epilogo di una complessa indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi, innescata da accertamenti disposti ed eseguiti nei confronti di una società operante nella piana di Gioia Tauro, a suo tempo destinataria di finanziamenti pubblici a carico dei fondi strutturali, previsti dal “Pia Innovazione” (strumento agevolativo per le imprese inserito nel Programma operativo nazionale), percepiti per la realizzazione di un programma di sviluppo precompetitivo e conseguente industrializzazione dei risultati.

Le attività ispettive hanno permesso ai militari di acclarare un sofisticato sistema di frode, in virtù del quale il Ministero dello Sviluppo economico ha erogato finanziamenti per un ammontare complessivo superiore a quattro milioni di euro.

Al termine delle operazioni esecutive del provvedimento cautelare, le fiamme gialle hanno individuato e sottoposto a sequestro beni per un ammontare pari a  1 milione e 448 mila euro.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.