Nascondeva una pistola in un mobile, imprenditore edile finisce nei guai

La pistola rinvenuta dai carbinieri a Gallico La pistola rinvenuta dai carbinieri a Gallico

Un trentenne incensurato, Antonino Bilardi, è stato arrestato a Reggio Calabria dai carabinieri del Nucleo radiomobile.

L' imprenditore edile è accusato di detenzione di arma clandestina, perche trovato in possesso di una pistola semiautomatica con matricola abrasa e caricatore privo di cartucce.

In particolare, nel perquisire un magazzino di sua proprietà a Gallico Marina, i militari hanno rinvenuto l'arma occultata in un mobile ed avvolta in un panno.

Al termine delle formalità di rito, il trentenne è stato dichiarato in arresto e rinchiuso nel carcere di Arghillà in attesa dell’udienza di convalida.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.