Badante addormenta un 87enne e svaligia la cassaforte

I carabinieri di Luzzi hanno tratto in arresto, per il reato di rapina impropria, una badante 49enne di nazionalità romena.

La donna è finita in manette in seguito alla segnalazione fatta dai familiari di un pensionato del luogo, che hanno denunciato un furto in casa del loro congiunto.

In particolare, dopo aver fatto addormentare l'87enne per il quale lavorava la badante si sarebbe impossessata delle chiavi della cassaforte ed avrebbe portato via 15.750 euro in contanti, oltre a vari monili in oro.

Prima di darsi alla fuga, la quarantanovenne avrebbe chiuso la vittima all’interno della camera da letto portando con sé le chiavi.

Sottoposta a perquisizione, la donna è stata trovata in possesso delle chiavi di casa, della cassaforte e della refurtiva, che è stata immediatamente recuperata e restituita all’anziano.

L’arrestata, al termine delle formalità di rito, è stata trattenuta presso le camera di sicurezza della Compagnia carabinieri di Rende, in attesa del processo per direttissima.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.