Non solo nostalgia, ma idee e valori: la Dc secondo Francesco Squillace

Un momento della presentazione Un momento della presentazione

Un po' di nostalgia della Prima Repubblica sarà pure venuta tra chi ha ascoltato l'appassionata presentazione del libro di Francesco Squillace “Democrazia Cristiana, da Murri a Martinazzoli. Nell’idealismo del Ppi di Sturzo, nel pragmatismo di De Gasperi e nella terza fase di Moro” (De Luca Editori d’Arte).

Affollatissima l'aula dell'Università Magra Graecia di Catanzaro che ha ospitato l'evento. E tanti gli spunti di riflessione, emersi nel corso degli interventi: il prof. Alberto Scerbo, monsignor Raffaele Facciolo, l'onorevole Rosario Chiriano, l'ex sindaco Marcello Furriolo. Intelligentemente moderati dalla dottoressa Caterina Menichini, i relatori, da diversi punti di vista, hanno toccato il nucleo centrale dell'opera: a prescindere dai giudizi di merito, la presenza della Dc nel panorama politico italiano ha indubbiamente segnato la storia recente del nostro Paese e, molto probabilmente, di quella eredità di idee e valori oggi si avverte una straordinaria mancanza.

Un'assenza “fisica”, nel senso che oggi manca quello spazio di confronto e di sintesi che portò l'Italia fuori dalle secche del dopoguerra, ma anche “umana”, perché l'acutezza di quegli uomini, che si fecero interpreti di complesse vicende parlamentari e di governo, non sembra eguagliabile dagli epigoni che adesso reggono il timone della nave.  Lo ha detto chiaramente lo stesso autore, avvocato di lungo corso e figura di riferimento della Democrazia Cristiana calabrese per molti lustri, oltre che saggio interprete della storia nazionale, nelle sue vicende passate e presenti.

Particolarmente significativo il dibattito finale che ha visto Francesco Squillace confrontarsi con gli studenti del Liceo Scientifico di Chiaravalle Centrale, arrivati a Catanzaro insieme alla dirigente scolastica, Elisabetta Zaccone, e alle docenti Lorena Gullà e Giuseppina Lo Prete. Altrettanto ricco il parterre delle autorità, con rappresentanze di tutti i partiti politici.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.