Minacciano di morte le responsabili della struttura che li ospita, 5 minori finiscono in manette

Personale della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di Rossano ha tratto in arresto in flagranza di reato cinque minori extracomunitari, accusati di tentata estorsione aggravata, danneggiamento e lesioni.

I cinque,  ospiti di una casa famiglia gestita da un’associazione del luogo, sono stati arrestati in seguito alla chiamata con la quale le responsabili della struttura hanno chiesto  l’intervento degli agenti perché minacciate dagli ospiti.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno riportato l’ordine e raccolto le testimonianza delle vittime dell’aggressione che hanno raccontato di essere state buttate fuori dalla struttura.

Dopo averle minacciate di morte, i cinque minori le avrebbero strattonate e ferite chiedendo che gli fossero consegnati i soldi e le ricariche per i telefonini.

Una volta individuati, i cinque giovani sono stati arrestati, mentre una delle donne aggredite ha dovuto fare ricorso alle cure mediche.

Una volta espletate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria presso il Tribunale dei minori, gli arrestati sono stati accompagnati presso il centro di prima accoglienza per minorenni di Catanzaro.

           

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.