Soriano: scoperta fabbrica abusiva di artifizi pirotecnici

Un carabinieri durante il controllo nella fabbrica abusiva scoperta a Soriano Calabro Un carabinieri durante il controllo nella fabbrica abusiva scoperta a Soriano Calabro

I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, unitamente ai colleghi artificieri di Cosenza, sono intervenuti a Soriano Calabro, dove hanno scoperto una vera e propria fabbrica abusiva, con annesso deposito di materiale pirotecnico artigianale.

In particolare, i militari si sono appostati nei pressi di alcuni casolari, da dove hanno notato un 64enne di Soriano Calabro, intento nella produzione e nel confezionamento di alcuni artifizi. Una volta intervenuti, i militari hanno bloccato l'uomo ed avviato i controlli in diversi casolari che, peraltro,  erano stati già posti sotto sequestro nel 2013.

All’interno delle strutture, gli uomini dell'Arma hanno rinvenuto circa 100 chilogrammi di artifizi pirotecnici confezionati artigianalmente, occultati in scatole e avvolti in teli di colore scuro, già pronti per essere immessi sul mercato. Contestulamente sono state trovate varie tipologie di polvere da sparo e spezzoni di miccia, nonché macchine e stampi per il confezionamento del materiale.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro, mentre proseguono le indagini finalizzate ad identificare eventuali complici.

Il 64enne, invece, è stato deferito all’Autorità giudiziaria per detenzione e fabbricazione abusiva di materia esplodente.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.