MSI-Fiamma Tricolore: ricominciano i lavori dei militanti missini di Catanzaro

Logo MSI Logo MSI

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del portavoce MSI-Fiamma Tricolore Natale Giaimo.

"I Militanti catanzaresi del MSI-Fiamma Tricolore hanno formalmente ripreso la loro attività dopo le festività con un partecipato e proficuo incontro in cui hanno lungamente discusso dell’organizzazione della prossima campagna elettorale per le politiche del 4 marzo e, come sempre, hanno raccolto le segnalazioni che la cittadinanza ci fa quotidianamente.

Relativamente alla campagna elettorale si è discusso su come far sì che si renda concreta l’alleanza sancita a livello nazionale con FN e, quindi, sul come procedere nelle attività propedeutiche alla presentazione delle liste nei collegi calabresi. In particolare si è discusso sulla campagna sul “Compra e Consuma Calabrese” che il Movimento ha messo a base della sua azione per le prossime settimane sul nostro territorio.

Passando poi alla discussione sui temi locali, che più si attaglia al livello comunale in cui è articolata la Sezione, si è voluto porre l’accento sul rallentamento dell’azione amministrativa che l’amministrazione registra nell’ultimo periodo, dopo una fase di lodevole attivismo che ha attraversato la fase della campagna elettorale, ma che si è successivamente e progressivamente spenta a fronte dell’incancrenirsi e dell’esplodere di tanti problemi rimasti, per mesi, in stand-by.

In attesa di discutere con i rappresentanti istituzionali, laddove abbiano la sensibilità di volerci consultare “ufficialmente” e nei preposti luoghi, delle tematiche che riguardano Ambiente, Trasporti, Sicurezza, Acqua, Sanità, Traffico, Raccolta Differenziata e quant’altro, provvediamo a porre alla loro attenzione alcuni problemi che potrebbero essere affrontati e risolti senza particolari difficoltà e legacci burocratici, basta volerlo!

La parte del leone la fanno i militanti di Gagliano che portano all’attenzione dell’assemblea il problema del rispetto del Divieto di Transito su Via De Seta – come da allegata foto – che ci è stata segnalato da un gruppo di cittadini che, prima di rivolgersi ai nostri militanti, affermano di aver sollecitato tale problematica anche con istanze inoltrate all’Amministrazione Comunale ed ai Vigili Urbani senza aver ricevuto a tutt’oggi alcun riscontro, né formale né concreto. Sempre legato alla regolamentazione della circolazione ci è stato richiesto di riportare all’attenzione di chi di competenza il problema della modifica, almeno parziale, del senso unico di marcia su Via Orti – a suo tempo richiesto da circa 150 cittadini e rimasto anch’esso senza riscontro a causa di “resistenze” immotivate riscontrate nei meandri della burocrazia comunale -, che oggi và dalla traversa che porta alla scuola media all’ingresso di Via De Seta e potrebbe essere agevolmente eliminato o almeno ridotto solo all’ultimo tratto di circa cento metri, eliminandolo per i restanti 200 metri, così come richiesto dai Cittadini. Infine una vibrata protesta è stata espressa dai militanti Missini rispetto alla chiusura, per non sostituire l’unica operatrice rimasta a “presidiare” la circoscrizione di Gagliano, della postazione per alcuni giorni dello scorso periodo festivo. Ormai diventata una brutta abitudine allorché l’impiegata va in ferie, ed ai Cittadini restano i problemi. Davvero facile governare in questo modo, alla faccia di tutte le fasce deboli della società."

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.