In arrivo un progetto per disoccupati al Parco delle Serre

È in dirittura di arrivo un progetto per disoccupati presso il Parco delle Serre che potrebbe dare una boccata d'ossigeno e nel contempo una formazione specifica alle molte persone in cerca di lavoro che vivono nei Comuni ricompresi nel territorio dell’Area protetta regionale. 

Con delibera regionale 652 del 9 dicembre 2017 è stato, infatti, approvato lo schema di Accordo di programma per la realizzazione del Progetto “Politiche attive dello sviluppo dell’area protetta del Parco Naturale Regionale delle Serre”.

Il tutto si inserisce nella volontà della Regione Calabria di accrescere le competenze dei cittadini calabresi in difficoltà occupazionale, realizzando interventi innovativi e sperimentali volti all’aggiornamento dei contenuti formativi e alla programmazione ed attivazione dell’offerta formativa sul territorio ottimizzando in questa maniera una fase di rilancio delle condizioni socio-economiche.

Il Progetto, che vede come soggetto attuatore il Parco delle Serre, mira a formare figure professionali e conseguentemente a sviluppare il territorio, attraverso azioni che consentono la formazione delle risorse umane in aree quali "ambiente, forestazione, produzione del legno”

Lo scopo ultimo del percorso formativo è quello di formare manodopera qualificata da impiegare nelle aziende che, pur fra mille difficoltà, valorizzano il territorio.

Il progetto prevede il coinvolgimento di risorse umane disoccupate, residenti nei Comuni ricompresi nell’Area protetta della regione Calabria.

Per l'intervento è previsto un finanziamento di 830 mila euro che ricomprendono le indennità di partecipazione e la formazione.

I fondi, provenienti dal PAC Calabria 2007/2013, saranno trasferiti al Parco delle Serre che assumerà la qualità di soggetto attuatore di tutte le attività previste.

Un nuovo progetto, dunque, destinatato ai disoccupati il cui bando dovrebbe essere pubblicato subito dopo il rinnovo dell’incarico di Commissario straordinario dell’ente di via Rosellina.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.