In Pronto Soccorso con la bronchite e muore poco dopo

Jazzolino, ospedale di Vibo Valentia Jazzolino, ospedale di Vibo Valentia

Era arrivata in ospedale, nella mattinata di ieri, con una bronchite e la febbre alta ma gli esami hanno dato esito negativo. Passano solo poche ore e la donna muore.

E' l'ennesima storia di presunta malasanità consumatasi in Calabria, questa volta presso l’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia dove donna rumena di 43 anni aveva deciso di recarsi dopo alcuni giorni di terapia casalinga a base di antibiotici che l'avevano fortemente debilitata.

Arrivata in pronto soccorso aveva riferito di sentirsi particolarmente stanca e così i medici avevano deciso di sottoporla ad alcuni esami di laboratorio, tra cui l'elettrocardiogramma, che però avrebbero dato risultati negativi. 

Persistendo un’astenia i medici hanno eseguito un eco-cardiogramma ma un arresto cardiocircolatorio non ha dato scampo alla 43enne che nonostante i tentativi di rianimarla è però deceduta.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.