Scoperto medico che non ha dichiarato redditi per oltre 150 mila euro

I finanzieri della Compagnia di Rossano hanno scoperto un professionista che avrebbe esercitato l’attività medica senza dichiarare al fisco i propri redditi.

Le fiamme gialle hanno effettuato una verifica fiscale nei confronti del titolare di due studi medici aperti al pubblico, che avrebbe omesso di presentare la dichiarazione dei redditi nelle annualità 2014 e 2015.

I militari hanno, quindi, ricostruito i compensi percepiti dal professionista.

Al termine degli accertamenti i finanzieri hanno scoperto, che il medico avrebbe occultato compensi relativi a redditi da lavoro dipendente per un valore pari a circa 90 mila euro e compensi professionali per ulteriori 66 mila euro.

Complessivamente non sarebbero stati dichiarati al fisco oltre 150 mila euro di compensi, con un'evasione delle imposte per un importo complessivo superiore a 52 mila euro.

Il professionista è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate al fine dell’applicazione delle sanzioni previste, che vanno dal 120 al 240 % dell’ammontare delle imposte dovute, nonché dell’adozione delle misure cautelari fiscali, che prevedono il sequestro conservativo di beni o somme nella disponibilità del contribuente per un valore pari a quanto dovuto.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.