Vibo, Russo (Pd) denuncia "l’ennesimo atto di allontanamento dai bisogni della cittadinanza"

Riceviamo e pubblichiamo

" L’ordinanza n. 3 del 25/01/2018, con la quale il Sindaco di Vibo Valentia, Elio Costa, rettifica, per la seconda volta in tre giorni, l’orario di accesso all’area cimiteriale, sancisce, in realtà, l’ennesimo atto di allontanamento dai bisogni della cittadinanza, a cui viene inspiegabilmente negata la possibilità di usufruire del diritto del culto dei propri morti. Un intero giorno di chiusura settimanale e cancelli aperti solo mezza giornata, anche il sabato e la domenica, rappresentano l’incapacità di comprendere anche le più semplici istanze dei cittadini.

“Abbiamo il dovere di occuparci dei reali bisogni della collettività” -afferma il Capogruppo PD in Consiglio Comunale Giovanni Russo- “e, mentre il Sindaco appare troppo impegnato a risolvere i suoi problemi di sopravvivenza politica, noi decidiamo di stare dalla parte dei cittadini, a cui, non solo vorremmo dare risposte concrete in merito al mantenimento dell’ordine e della pulizia all’interno dei Cimiteri e nelle aree circostanti, ma, con cui vorremmo creare, nel tempo, un dialogo finalizzato alla creazione di una città vivibile e proiettata nel futuro. Invito pertanto il Sindaco ad accogliere almeno le ultime richieste dei cittadini, prolungando l’orario di accesso alle aree cimiteriali e dimostrando così sensibilità e comprensione nei confronti di coloro i quali, hanno, come unica consolazione, il desiderio di lasciare un fiore e recitare una preghiera sulle spoglie dei propri cari”.

 

Giovanni Russo -  Capogruppo Pd consiglio comunale Vibo Valentia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.