Scoperta evasione di canoni demaniali per oltre 2,2 milioni di euro

Un'evasione dei canoni per le concessioni demaniali, per un valore di oltre 2,2 milioni di euro.

È quanto hanno scoperto i finanzieri del Comando provinciale di Cosenza, nel corso di una serie di controlli che hanno interessato 52 lidi balneari beneficiari di concessioni demaniali in vari comuni delle costa tirrenica cosentina.

Durante l’attività ispettiva, le fiamme gialle hanno rilevato la mancata corresponsione, per oltre 2.216.000 euro, di canoni demaniali ai comuni ed alla Regione Calabria.

I controlli effettuati dai militari sono stati finalizzati al recupero delle somme non corrisposte ed all'eventuale applicazione della disciplina relativa al Codice della navigazione, che prevede la decadenza dalla concessione demaniale, nel caso di mancato pagamento del canone.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.