Spaccia e coltiva droga in casa, 40enne finisce in manette a Soverato

La droga rinvenuta dai carabinieri a Soverato La droga rinvenuta dai carabinieri a Soverato

Aveva allestito un piccolo centro per la produzione e lo spaccio di marijuana all’interno della sua abitazione.

 

Per questo motivo, un quarantenne, G.M., di Soverato è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, durante una perquisizione domiciliare effettuata dai militari delle Stazioni di Davoli e Soverato, l'uomo ha consegnando spontaneamente tre barattoli di marijuana.

Tuttavia, gli uomini dell'Arma hanno continuato ad ispezionare l'abitazione, nella quale sono stati rinvenuti: altri tre barattoli, un sacchetto e 8 dosi della stessa sostanza, per un peso complessivo di 210 grammi; tre involucri in cellophane contenenti hashish; 50 semi di cannabis; un cartone contenente foglie e rami di cannabis in fase d'essicazione ed un bilancino di precisione.

Infine, in un sottoscala, i carabinieri hanno trovato una lampada da 400 watt, una ventola da riscaldamento e cartoni rivestiti di carta stagnola, utilizzati per allestire una coltivazione domestica.

Una volta sequestrato il materiale rinvenuto, i militari hanno tratto in arresto il quarantenne che, dopo le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.