Sequestrati 11 immobili abusivi costruiti in area a rischio idrogeologico

Undici edifici realizzati abusivamente su un'area di circa un ettaro, classificata ad altissimo rischio idrogeologico, ricadente all'interno del demanio fluviale, in prossimità della foce del fiume Lipuda, sono stati sequestrati dai carabinieri di Cirò Marina e Torre Melissa insieme ai colleghi forestali di Crotone

Indagate sette persone, sei delle quali per illecita occupazione di demanio fluviale e una, l’ex responsabile dell'area tecnica del comune di Cirò Marina, per falsità ideologica.

I manufatti, costruiti da oltre un ventennio, sono utilizzati per lo più nel periodo estivo.

L' area, recintata con mura in cemento alte più di due metri, era accessibile esclusivamente attraverso cancelli in ferro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.