Chiaravalle Centrale. Il Maneggio Sirio di Ludovica Staglianò primo Centro ERD per disabili in Calabria

La cultura del cavallo nella Famiglia Stagliano’ ha fatto si che la passione si trasformasse in lavoro e soddisfazione. Il Maneggio Sirio situato a Chiaravalle Centrale nasce ormai dieci anni fa grazie a Mario Stagliano’, con struttura adeguata e cavalli al servizio di esperti e principianti. Ad oggi, le cose sono cambiate e quello che contraddistingue l’attività è una ragione particolare, ovvero quello che spinge la giovane Ludovica, a soli ventuno anni, laureanda in Sociologia, a far si che questo sport diventi una vera e propria opportunità a livello territoriale per i disabili. Il Maneggio Sirio da pochi giorni è diventato associazione sportiva A.S.D , affilata con il Coni, istituzione italiana che cura l’organizzazione e il potenziamento dello sport, e con Engea, Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali. Le novità del Maneggio Sirio sono tante, e risulta così una risorsa a livello sociale per tutto il territorio Chiaravallese e dintorni. Una delle più importanti e soprattutto quello che risulta l’obiettivo principale per Ludovica è quello di far si che l’equitazione diventi una vera e propria opportunità per i ragazzi disabili, praticata a livello ludico-terapeutico. La specializzazione da poco portata a termine dalla giovane Stagliano’ l’ha portata ad essere il primo tecnico ERD in Calabria per attività equestri per disabili con abilitazione anche per ipovedenti e non vedenti. L’attività ERD risulta una delle novità che si trovano all’interno della riforma di legge che porta un cambiamento radicale nel mondo dell’ippoterapia, infatti non si parlerà più di terapia Equestre, ma di EAA, intervento di tipo educativo che ha il fine di promuovere, attivare e sostenere le risorse e le potenzialità di crescita e progettualità individuale, di relazione ed inserimento sociale delle persone in difficoltà. Il maneggio Sirio in tal senso “apre le sue porte” a tutti, e porta avanti uno slogan imponente, ovvero “i cavalli fanno bene al cuore e all’anima”. E su questa base che l’attività verrà portata avanti, con nuovi progetti, risultando così il punto di riferimento per scuole e centri diurni per disabili. Le parole chiave sono integrazione ed inclusione sociale. L’attività equestre per disabili interviene proprio nella relazione tra uomo e cavallo sia a livello neuro-motorio che a livello neuro-psicologico, portando così evidenti miglioramenti e benefici sull’individuo. Le attività del Maneggio Sirio sono molteplici, dall’attività per disabili attraverso metodi emozionali interattivi, alle lezioni di equitazione per grandi e piccini, per passare ai trekking a cavallo con affiliazione Engea e rilascio del patentino equestre riconosciuto a livello nazionale. I nuovi progetti includono anche le giornate sociali per promuovere e portare avanti gli obiettivi principali dell’attività, far conoscere e far divulgare la terapia attraverso l’uso del cavallo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.