Ergastolo per i mandanti e l'esecutore dell'omicidio in spiaggia a Soverato dell'agosto 2010

Omicidio Rombolà Omicidio Rombolà

E' arrivata la sentenza per i mandanti e l'esecutore del brutale omicidio di Ferdinando Rombolà, ucciso a colpi di 357 Magnum il 22 agosto del 2010 sulla spiaggia di Soverato.

Un periodo, quello dell'agosto 2010, che aveva visto riaccendersi la faida tra le cosche "Sia-Tripodi-Procopio" operativi a Soverato, da una parte, e la cosca "Gallace" operanti a Guardavalle, dall'altra.

Secondo la Corte d'Assise, che ha accolto le richieste della pubblica accusa, Fiorito Procopio, di 65 anni, e Michele Lentini, di 47 anni, avrebbero commissionato l'omicidio del Rombolà a Antonio Pantaleone Gullà di 51 anni. Per tutti e tre i responsabili è stata decisa la pena del carcere a vita.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.