Furto di legname a Simbario, due persone in manette

Durante una vasta operazione di monitoraggio del territorio, pianificata e coordinata dal comandante del Gruppo carabinieri forestale di Vibo Valentia e dal comandante della compagnia carabinieri di Serra San Bruno, effettuata con il concorso dell’ 8^ Nucleo elicotteri di Vibo Valentia, due persone sono state sorprese a tagliare e trafugare legna, in un'area del Parco naturale delle Serre.

In particolare, nel corso di un controllo in località "Morrone" del Comune di Simbario, i militari delle Stazioni di Serra San Bruno e Fabrizia, hanno colto in flagranza di reato, due braccianti agricoli del luogo, N. D., di 51 anni ed L. V, di 26 anni, intenti a tagliare, con l’utilizzo di una motosega, 45 piante di alto fusto di pino laricio. Una volta sezionati, i tronchi venivano trafugati con un trattore.

Effettuati i controlli e verificata l’inesistenza di qualsivoglia autorizzazione, i militari hanno tratto in arresto i due, per il reato di furto pluri-aggravato di legname e danneggiamento.

Il legname, quindi, è stato sottoposto a sequestro, insieme alla motosega ed al trattore.

Dopo le formalità di rito, i due sono stati posti ai domiciliari, in attesa del giudizio che verrà celebrato con rito direttissimo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.