Serra: cinghiale affetto da tubercolosi, il sindaco ne dispone la distruzione

Un’ordinanza per la distruzione della carcassa di un cinghiale affetto da tubercolosi è stata emessa lunedì scorso, dal sindaco di Serra San Bruno.

L’animale, ucciso durante una battuta di caccia svoltasi in località S. Elia del Comune di Capistrano, è stato sottoposto a visita ispettiva in località “Peschiera” di Serra San Bruno.

La distruzione, “mediante interramento e denaturazione con agenti disinfettanti della carcassa”, è stata disposta in seguito alla visita effettuata dal medico veterinario dell’Asp Vibonese, che ha riscontrato “una sospetta  infezione tubercolare”.

Situazione analoga, anche, a Mongiana, dove, nei giorni scorsi, per la stessa ragione, è stata ordinata la distruzione di un cinghiale abbattuto in località “Petrera”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.