'Ndrangheta: faida per il controllo del territorio, 12 arresti

Ha preso il via alle prime luci dell'alba di oggi l'operazione "Reventinum", con la quale i carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro e dei reparti speciali hanno eseguito un provvedimento di fermo d'indiziato di delitto a carico di 12 persone residenti in Calabria e nel Nord Italia.

Ai destinatari del provvedimento, ritenuti appartenenti a due contrapposte cosche di ‘ndrangheta attive nella Sila catanzarese, sono contestati una serie di reati nell’ambito di una vera e propria faida scaturita per la supremazia del controllo dell’area montana della provincia.

Nel corso dell'operazione sono state eseguite anche diverse perquisizioni. 

Il provvedimento di fermo è stato emesso dalla Procura della Repubblica – Direzione distrettuale antimafia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.