In camera da letto con oltre un quintale di marijuana, arrestato

La marijuana rinvenuta dai carabinieri a Taurianova La marijuana rinvenuta dai carabinieri a Taurianova

Nascondeva 120 chili di marijuana in camera da letto. Per questo motivo, i carabinieri delle Stazioni di Rizziconi e San Martino di Taurianova, con il supporto dei colleghi del Nucleo radiomobile della Compagnia di Gioia Tauro, hanno tratto in arresto in flagranza di reato il ventottenne Antonino Sorrenti, di Taurianova.

Nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata in un appartamento nella disponibilità del giovane, ubicato nella frazione Amato di Taurianova, i militari hanno scoperto all’interno della camera da letto 5 borsoni da viaggio e tre sacchi di plastica contenenti complessivamente circa 120 chilogrammi di marijuana, già essiccata e suddivisa in 111 sacchi in cellophane termosigillati.

Lo stupefacente rinvenuto è stato, quindi, sottoposto a sequestro ed un campione sarà inviato al Ris di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

La droga, evidentemente già pronta per essere destinata a piazze di spaccio fuori dal Reggino, avrebbe consentito di ricavare profitti superiori ai 250 mila euro.

L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Reggio Calabria- Arghillà e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Palmi, in attesa del giudizio di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.