Detenuto ai domiciliari, cerca di disfarsi di una pistola. Arrestato

Nel corso di un servizio di controllo, i carabinieri di Nicotera e Nicotera Marina, hanno tratto in arresto Nicola Vittorio Drommi, di 30 anni.

In particolare, durante una verifica a casa dell'uomo, sottoposto al regime della detenzione domiciliare, i militari hanno sorpreso il trentenne all'esterno dell'abitazione, dove era intento a lanciare un marsupio in un terreno limitrofo.

I militari hanno, quindi, avviato una perquisizione domiciliare e le operazioni volte al ritrovamento della tracolla.

Dopo un intenso rastrellamento, nel letto di un torrente attiguo alla proprietà di Drommi, gli uomini dell'Arma hanno individuato il marsupio, nel quale sono stati rinvenuti: una pistola clandestina calibro 357 magnum, con 6 proiettili nel tamburo; un caricatore vuoto per pistola calibro 7.65 e nove cartucce calibro 357.

Il trentenne è stato, pertanto, tratto in arresto in flagranza per i reati di detenzione di arma clandestina ed evasione, e su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato tradotto presso la casa circondariale di Vibo Valentia, in attesta dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.