Accadde oggi, 26 gennaio 1962: muore il mafioso Lucky Luciano

Lucky Luciano Lucky Luciano

Il 26 gennaio 1962, all'all'età di 65 anni, colpito da un infarto all'aeroporto Napoli Capodichino, muore il gangster mafioso Salvatore Lucania, detto Lucky Luciano.

Considerato il padre del moderno crimine organizzato ed uno dei protagonisti della massiccia espansione del commercio di eroina nel mondo, avrebbe ripristinato il potere mafioso in Sicilia, che era stato profondamente minato nel corso del Ventennio.

Durante la Seconda guerra mondiale, infatti, Luciano venne assoldato dagli americani per facilitare lo sbarco alleato in Sicilia (luglio 1943), tamite i suoi contatti con mafiosi siciliani.

Dopo lo sbarco nell'isola, il suo luogotenente Vito Genovese fu aiutante e interprete del comandante militare degli affari civili dell'Amgot, Charles Poletti.

Il 3 gennaio 1946, Thomas E. Dewey, diventato governatore dello Stato di New York, graziò Luciano per i servigi resi alla Marina, a condizione che lasciasse gli Stati Uniti per stabilirsi in Italia.

Dopo la morte, il suo corpo fu seppellito al Saint John's Cemetery, nel distretto del Queens.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.