Sgominata banda dedita a rapine in banche e supermercati, 10 arresti

Associazione per delinquere finalizzata alla commissione di più delitti contro il patrimonio e in materia di armi. Queste alcune delle ipotesi di reato a carico delle dieci persone tratte in arresto questa mattina, a Rosarno.

Alcuni degli indagati sono ritenuti, tra l'altro, i capi e gli organizzatori delle rapine consumate tra il 2016 ed il 2017, ai danni di banche, supermercati e farmacie, sia nella Piana di Gioia Tauro che nella provincia di Vibo Valentia.

L'operazione, denominata "Robberies", coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi (RC), è stata eseguita dai poliziotti in forze alla squadra mobile di Reggio Calabria, ai Commissariati di Polistena, Gioia Tauro, Cittanova, Taurianova, Palmi, Villa San Giovanni ed al Reparto prevenzione crimine di Siderno.

I destinatari dell’ordinanza applicativa di misure cautelari personali, adottata dal gip presso il Tribunale di Palmi, sono: Michele Bellocco, (23 anni - custodia in carcere); Pietro Iacono (23 anni - custodia in carcere); Vincenzo Lazzaro (22 anni – custodia in carcere); Fabio Scarfò (28 anni – custodia in carcere); Giuseppe Pisano(25 anni – custodia in carcere); Antonella Bruzzese (40 anni – obbligo di dimora); Rocco Bellocco (49 anni – obbligo di dimora); Teresa Fazzari (79 anni – obbligo di presentazione alla pg); Vincenzo Lazzaro (84 anni – obbligo di presentazione alla Pg); Giuseppe Lazzaro (59 anni– obbligo di presentazione alla Pg).

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di: associazione per delinquere, rapina, ricettazione, furto, detenzione e porto di plurime armi da sparo, anche clandestine, ed armi bianche.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.