Accadde oggi, 5 febbraio 1783: un terremoto devasta la Calabria

Una stampa del 1790 custodita nella Biblioteca Nazionale Francese che illustra il terremoto del 5 febbraio 1783 Una stampa del 1790 custodita nella Biblioteca Nazionale Francese che illustra il terremoto del 5 febbraio 1783

Il 5 febbraio 1783 la Calabria meridionale e la città di Messina vengono colpite da un terribile terremoto, di magnitudo 6,9.

La fascia tirrenica, da Reggio a Maida, viene devastata. Alcuni centri vengono letteralmente rasi al suolo.

La situazione è ulteriormente aggrava aggravata dal maremoto che si abbatte su Scilla.

Si stimano oltre trentamila vittime, ma secondo alcune fonti potrebbero essere addirittura cinquantamila.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.