Violenza e oltraggio a pubblico ufficiale, 20enne finisce in manette

Danneggiamento aggravato, resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Questi i reati per i quali un cittadino marocchino di 20 anni è stato tratto in arresto, a Reggio Calabria.

A stringere le manette attorno ai polsi del magrebino, sono stati i poliziotti delle volanti, intervenuti in un locale pubblico nel quale era stata segnalata la presenza di una persona che disturbava la clientela.

Giunti sul posto, gli agenti hanno cercato d'identificare il giovane, il quale, dopo aver opposto ferma resistenza al controllo, ha assunto un atteggiamento minaccioso, culminato infine nel danneggiamento dell'auto della Polizia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.